Simone Cantini

Gamer cresciuto all’ombra del tubo catodico, sia in casa che in sala giochi, amante del Giappone in ogni sua forma, traduttore freelance e aspirante musicista non ancora pronto ad appendere lo strumento al chiodo. Quando non sogna di attraversare per l’ennesima volta l’incrocio di Shibuya, si diletta con ogni tipo di console presente sulla terra.

WarioWare: Get It Together! – Prime impressioni in attesa della recensione

Bizzarro e strampalato, Wario è sicuramente uno dei personaggi più peculiari della scuderia Nintendo, sia per il modo in cui è caratterizzato, sia per i giochi di cui è spesso protagonista. Al di là delle apparizioni che si possono trovare nei generi più disparati, viene difficile separare il suo baffuto faccione dalle raccolte di minigiochi che, dal 2003 in poi, hanno sempre allietato le line up ...Leggi tutto

Prinny Presents NIS Classics Vol. 1 – Recensione

Se c’è una cosa che non si può davvero rimproverare a Nippon Ichi Software è sicuramente la voglia di sperimentare continuamente. Basta difatti dare uno sguardo al suo variegato portfolio per accorgersi di come, pur rimanendo sempre ancorata ad una precisa cerchia di generi, le esperienze proposte cerchino sempre di variare la tipologia di gameplay. Certo, magari si potrebbe subito obiettare a qua...Leggi tutto

Fuga: Melodies of Steel – Recensione

Ridendo e scherzando sono già 25 anni che i ragazzi di CyberConnect2 sono presenti sul mercato, ed in queste due decadi e mezzo non si sono certo risparmiati, legando il loro nome ad una serie di brand di successo, capaci di scavare un solco profondo nel cuore dei giocatori. Sia che si parli di .hack// o di Little Tail Bronx, per rimanere nel campo delle IP originali, oppure che ci si spinga all’i...Leggi tutto

Neptunia ReVerse – Recensione

Il tempo passa veloce, scorre come un fiume in piena senza che si riesca davvero a percepirne la fugacità. I secondi si ammassano gli uni sugli altri, trasformandosi rapidi in minuti, per poi divenire ore, giorni, settimane, mesi, anni… insomma, questo pippone semi-filosofico solo per dire che, ridendo e scherzando, sono trascorsi oramai due lustri dall’esordio delle eroine di Gamindustri (almeno ...Leggi tutto

void tRrLM();++ //Void Terrarium++ per PS5 – Recensione

Tra gli sviluppatori nipponici minori confesso di avere un vero e proprio debole per Nippon Ichi Software. Un’infatuazione iniziata ai tempi di PS2, con il primo Disgaea, e proseguita poi anche in lidi portatili grazie agli spassosi (per quanto bastardissimi) giochi legati ai simpaticissimi Prinny. Un’azienda, quella giapponese, di cui ho sempre apprezzato l’estro creativo, la capacità di realizza...Leggi tutto

OCTOPATH TRAVELER: lo abbiamo provato su Xbox Series X

Sono sicuramente un tipo strano, non lo nego, dato che tra i motivi che mi spinsero, a suo tempo, ad acquistare Switch non figura assolutamente l’osannatissimo The Legend of Zelda: Breath of the Wild, anzi. Ad incuriosirmi maggiormente, difatti, non fu certo l’ultima avventura di Link (che tra l’altro non mi ha davvero entusiasmanto neppure una volta acquistata: linciatemi pure!), bensì un prodott...Leggi tutto

BRIGANDINE: The Legend of Runersia per PlayStation 4 – Recensione

La generazione PS1 è estremamente ricca di IP che hanno finito con lo smarrirsi, o scomparire, con il passare del tempo. Titoli che non di rado la fanbase, anche quella più sommersa, desidera vedere rinascere sotto la luce delle attuali potenzialità tecniche, ma che per motivi a noi sconosciuti rimangono chiuse con insistenza in un lugubre cassetto. Basti pensare a Vagrant Story o Soul Reaver (no,...Leggi tutto

Gal*Gun Returns – Recensione

Da imbranato nell’ombra ad idolo delle donne in un secondo: tutto può accadere se un cupido pasticcione esagera con le sue frecce magiche e ci rende, improvvisamente, l’oggetto dei desideri di (quasi) ogni ragazza presente in Gal*Gun Returns. C’è stato un momento in cui Microsoft ha scelto di puntare con forza sul Giappone, realizzando una serie di titoli smaccatamente rivolti all’utenza dell’arci...Leggi tutto