Il Gioco del Mese – MONSTER HUNTER STORIES 2: WINGS OF RUIN

Il Gioco del Mese di Akiba Gamers per luglio 2021 è MONSTER HUNTER STORIES 2: WINGS OF RUIN, spin-off della saga di hunting game di CAPCOM

Il Gioco del Mese - MONSTER HUNTER STORIES 2: WINGS OF RUIN

In questo caldo luglio, decidere quale videogioco giapponese fregiare dell’importantissimo (citazione necessaria) titolo di Gioco del Mese di Akiba Gamers è stato davvero difficile. Abbiamo avuto infatti uscite molto importanti del calibro di NEO: The World Ends with You, attesissimo seguito di casa SQUARE ENIX, e anche di The Great Ace Attorney Chronicles, doppia collection contenente due fantastici episodi della saga di Phoenix Wright, finora inediti qui in Occidente. Eppure, abbiamo deciso di darlo ad un titolo che ci ha decisamente sorpreso, anche più degli altri: stiamo parlando ovviamente di MONSTER HUNTER STORIES 2: WINGS OF RUIN, nuova fatica di CAPCOM dopo l’apprezzatissimo MONSTER HUNTER RISE uscito in primavera.

Il Gioco del Mese - MONSTER HUNTER STORIES 2: WINGS OF RUIN

Non è un segreto che il primo titolo di quella che ora è a tutti gli effetti una serie, uscito originariamente su Nintendo 3DS e poi su smartphone iOS e Android, non abbia ricevuto il successo sperato. Nonostante i buoni voti della critica, le vendite non sono state così spettacolari, forse a causa della riluttanza dei giocatori a provare un titolo di MONSTER HUNTER che, sebbene fosse un semplice spin-off, impiegava un sistema di combattimento e un gameplay in generale così diversi dai soliti classici action game. Vista anche l’uscita dell’anime promozionale (da ben 75 episodi!) Monster Hunter Stories: RIDE ON!, che inspiegabilmente qui da noi è arrivato addirittura doppiato in italiano con tanto di sigla adattata su Sky, era chiaro l’intento di CAPCOM; capitalizzare su un trend in voga al tempo e tentare di piazzarsi in un mercato complesso, rappresentato dai vari Pokémon, YO-KAI WATCH e simili.

Il tentativo lì per lì non ha pagato più di tanto, eppure alla fine la software house ci ha riprovato, proponendo su Switch e PC tramite Steam questo MONSTER HUNTER STORIES 2: WINGS OF RUIN, con un budget maggiore, un marketing decisamente più aggressivo ed un hype generato questa volta davvero più palpabile. Come anche detto in sede di recensione, questo seguito sembra davvero una trasposizione in scala maggiorata del primo titolo, tanto che vengono riproposte quasi le stesse meccaniche, diversi personaggi, e persino la storia ha molti parallelismi che vanno oltre il semplice Rathalos come “mostro simbolo” dei due giochi.

Il Gioco del Mese - MONSTER HUNTER STORIES 2: WINGS OF RUIN

Questo non necessariamente è un giudizio negativo, anzi; considerato che il primo MONSTER HUNTER STORIES ha venduto a malapena 300mila copie (è ufficialmente il titolo meno venduto dell’intera saga, sin dai suoi esordi su PS2) si tratta a tutti gli effetti di un videogioco completamente nuovo pensato per una enorme fetta di giocatori, anche di quei neofiti che si sono invece avvicinati alla saga con il successo strepitoso che ha riscosso WORLD, sulle piattaforme che al momento sono più in ascesa. I numeri ce lo confermano: in appena un mese, WINGS OF RUIN ha superato il milione di copie vendute.

Ecco il motivo per cui, alla luce anche delle altre uscite, anche se non comparabili sullo stesso piano, ci sentiamo di considerare MONSTER HUNTER STORIES 2: WINGS OF RUIN come il Gioco del Mese di luglio. Molte altre case di produzione, dopo un “flop” come quello del primo capitolo, avrebbero semplicemente abbandonato il progetto. Qui invece si è scelto di ripartire dalle fondamenta, adattando un buon JRPG e modernizzandolo con diverse aggiunte, questa volta con una scelta di piattaforme meno scellerata. Fra tutti i titoli di questo mese, per i quali il successo era praticamente assicurato, questo nuovo e vero inizio per la serie spin-off di STORIES era davvero inaspettato e rappresenta una storia (perdonatemi il gioco di parole) di tenacia e di rinascita dalle ceneri, un nuovo tentativo stavolta perfettamente riuscito. Per un giudizio effettivamente completo e dettagliato sul titolo, vi invitiamo a leggere la nostra recensione completa per la versione PC; e se per caso foste interessati all’acquisto su Nintendo Switch, abbiamo analizzato anche quella versione.

Il Gioco del Mese - MONSTER HUNTER STORIES 2: WINGS OF RUIN

È la notte di un festival a Mahana, il villaggio centrale dell’isola di Hakolo. I Rathalos di tutto il mondo stanno svanendo. Sei il nipote di Red, il cui Monstie era il Ratha guardiano, il venerato protettore dell’isola di Hakolo. Quando decidi di fare esperienza come Rider, incontri Ena, una ragazza wyverniana che un tempo conosceva Red. Per proteggere l’uovo che il Ratha guardiano le ha affidato, decidete di lasciare l’isola insieme. Una serie di strani eventi iniziano a verificarsi all’improvviso. Mentre cerchi di capire cosa sta causando queste anomalie ambientali, l’uovo finalmente si schiude. Nasce un Rathalos con delle piccole ali, incapace di volare. “Quando le ali si dispiegheranno, una catastrofe si abbatterà sulla terra.”
La tua vita non sarà più la stessa dopo il fatidico incontro con il leggendario Rathalos.

Acquista MONSTER HUNTER STORIES 2: WINGS OF RUIN per Nintendo Switch seguendo questo link al prezzo speciale di 52,00 € (invece che 59,00 €). Disponibile dal 9 luglio 2021. Sostieni Akiba Gamers acquistando il gioco su Amazon attraverso questo link!

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Ossessionato da Le Bizzarre Avventure di JoJo e METAL GEAR, pensa che TRIGGER abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene, finché non gli parli di microtransazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*