MONSTER HUNTER RISE – Recensione

Affronta la Furia e difendi l'incolumità degli abitanti di Kamura in MONSTER HUNTER RISE, in arrivo il 26 marzo su Nintendo Switch

MONSTER HUNTER RISE - Recensione

Gioco del mese di marzo 2021: MONSTER HUNTER RISEManca meno di una settimana al lancio in tutto il mondo di MONSTER HUNTER RISE, attesissimo nuovo capitolo della celebre saga targata CAPCOM. Stavolta dovremo riuscire a difendere il villaggio di Kamura e i suoi abitanti dagli orrori della Furia, una temibile calamità che causa l’attacco di orde di mostri agguerriti. Grazie a tantissimi nuove proposte di gameplay, come l’insetto filo e il compagno Canyne, la software house sembra voler andare a svecchiare alcuni degli elementi che caratterizzano la saga optando per un approccio più dinamico e fluido alle centinaia di ore che attenderanno i cacciatori.

Ma sarà riuscita la software house a creare un titolo capace di accontentare i fan della saga e allo stesso tempo essere accessibile ai nuovi giocatori? Scopritelo all’interno della nostra recensione di MONSTER HUNTER RISE!

Una nuova avventura ci attende in MONSTER HUNTER RISE

Il villaggio di Kamura è afflitto da una catastrofe che prosegue da centinaia di anni. Durante certi periodi, orde di mostri selvaggi attaccano in massa le porte del villaggio in un evento che è stato denominato la Furia. Le cause di questa calamità sono ancora sconosciute, e tutti gli abitanti del villaggio passano la loro vita ad addestrarsi per poter difendere la propria casa nell’eventualità che i mostri impazziscano. Guidati da Fugen l’anziano, grazie anche all’aiuto delle gemelle Hinoa e Minoto, non solo dovremo difendere l’incolumità dei nostri concittadini, ma avremo il compito di scoprire quale sia il fenomeno in grado di scatenare la Furia.

MONSTER HUNTER RISE - Recensione

  • Titolo: MONSTER HUNTER RISE
  • Piattaforma: Nintendo Switch
  • Versione analizzata: Nintendo Switch (EU)
  • Genere: Avventura, RPG, Azione
  • Giocatori: 1-4
  • Publisher: Nintendo
  • Sviluppatore: CAPCOM
  • Lingua: Italiano (testi), Inglese, Giapponese e lingua di Monster Hunter (voci)
  • Data di uscita: 26 marzo 2021
  • Disponibilità: retail, digital delivery
  • Note: il titolo verrà rilasciato anche su PC, ma solamente nel corso del 2022

Abbiamo recensito MONSTER HUNTER RISE con un codice Nintendo Switch fornitoci gratuitamente da Nintendo Italia.

Dal punto di vista del gameplay, MONSTER HUNTER RISE unisce fra loro alcuni degli elementi provenienti dai precedenti capitoli della saga, migliorandoli in modo da creare l’esperienza di gioco definitiva. Per iniziare le mappe non saranno più divise in settori come accadeva in passato, ma la software house ha deciso di utilizzare lo stesso approccio avuto con MONSTER HUNTER WORLD e creare delle aree di gioco interconnesse completamente esplorabili. Questa scelta non solo rende l’esplorazione molto più fluida e divertente, ma si sposa perfettamente con le novità introdotte in questo capitolo: l’insetto filo e il compagno Canyne.

In ritorno da una caccia in MONSTER HUNTER RISE

Entrambe le novità saranno fondamentali per l’esplorazione verticale, che ci permetterà di ottenere oggetti nascosti o trovare punti strategici in cui allestire dei campi base. In battaglia il compagno Canyne sarà in grado di darci supporto attaccando assieme a noi, mentre l’insetto filo sarà utilissimo per effettuare schivate aggiuntive o utilizzare le abilità fildiseta che varieranno a seconda dell’arma utilizzata. Grazie all’insetto inoltre potremo catturare un mostro e cavalcarlo, in questo modo non solo potremo danneggiarlo facendolo sbattere contro muri e pareti, ma esso rimarrà bloccato in un posto per qualche secondo permettendoci di pianificare il nostro contrattacco.

All’interno del gioco saranno presenti ben quattordici tipologie di armi diverse, il cui stile di gioco potrà essere personalizzato ulteriormente grazie alla presenza delle Abilità Scambio. Proseguendo con la storia e completando alcune missioni secondarie specifiche avremo infatti l’opportunità di sbloccare delle abilità aggiuntive che potremo sostituire a quelle presenti nell’arma equipaggiata, dandoci così l’opportunità di modificare alcune caratteristiche dell’arma come ad esempio le combo, le abilità fildiseta o persino garantirci effetti aggiuntivi.

Rampage: Total Destruction

Una delle più interessanti novità introdotte in MONSTER HUNTER RISE è senza ombra di dubbio la presenza delle missioni Furia. Durante queste missioni dovremo respingere le orde di mostri che cercheranno di sfondare i cancelli del villaggio di Kamura in battaglie che mischiano il classico stile di combattimento della saga a quello di un titolo strategico. Avremo infatti modo di piazzare trappole, torrette difensive automatiche o postazioni di attacco con le quali poter respingere le ondate di temibili avversari. Ogni qualvolta sconfiggeremo un nemico guadagneremo dei punti che faranno aumentare il livello del nostro villaggio, permettendoci così di accedere a strumenti sempre più potenti ed efficaci.

Miaorcenari in azione

Inoltre anche gli abitanti di Kamura accorreranno in nostro soccorso, e piazzarli sul campo di battaglia ci permetterà di effettuare grandi danni ai nemici in pochissimo tempo. Ma dovremo stare attenti a non sprecarli, in quanto saranno disponibili solamente per un periodo di tempo limitato. Si tratterà di una vera e propria corsa contro il tempo in cui dovremo sfruttare al meglio gli strumenti a nostra disposizione, modificarli quando ne sbloccheremo di più potenti e agire direttamente con l’arma equipaggiata quando non avremo altra scelta.

All’interno del titolo saranno presenti anche tantissime missioni secondarie, grazie alle quali potremo sbloccare equipaggiamento per i nostri compagni Canyne e Felyne e persino schemi per la realizzazione di armi speciali. Faranno inoltre il loro ritorno i Miaorcenari, che potremo mandare alla ricerca di materiali preziosi nelle aree di gioco precedentemente visitate, e vedremo l’introduzione dell’inedito Mercantile, con il quale potremo ottenere materiali rari commerciando con altri villaggi.

Rapido e indolore

Dal punto di vista tecnico MONSTER HUNTER RISE è davvero un gioiellino caratterizzato da pochissimi difetti. La direzione artistica intrapresa da CAPCOM per questo nuovo capitolo risulta davvero vincente, grazie a uno stile che ci porterà indietro nel tempo al Giappone feudale. Dai nuovi mostri alle armature da loro ottenibili, fino ai filmati di presentazione, l’interno titolo è un vero e proprio omaggio alle tradizioni nipponiche. Che lo si giochi su TV o in portatile, risulterà comunque qualitativamente eccellente, anche se ovviamente in mobilità avremo una risoluzione inferiore. L’unica pecca saranno alcuni piccoli cali di frame rate quando combatteremo all’interno di spazi molto stretti, oltre che qualche problematica legata all’IA dei compagni che non sempre saranno immediatamente reattivi alle nostre difficoltà.

Uno spuntino tra una caccia e l'altra

Uno degli elementi tecnici più apprezzabili in MONSTER HUNTER RISE è senza ombra di dubbio la sua fluidità. Come già anticipato parlando del gameplay, la software house ha introdotto una serie di innovazioni in grado di velocizzare la macchinosità che caratterizzava alcuni dei vecchi capitoli del franchise. La possibilità di esplorare l’intera mappa senza che essa sia frammentata da caricamenti, aumentando la nostra velocità di viaggio salendo in groppa al compagno Canyne e senza doverci fermare ad affilare la nostra arma o a bere una pozione, rende il titolo estremamente dinamico, dandoci più tempo per concentrarci sulla caccia.

E parlando di caricamenti, questi saranno praticamente inesistenti anche quando decideremo di giocare online in compagnia di altri cacciatori provenienti da tutto il mondo. Accedere a una lobby creata da un altro giocatore sarà infatti rapidissimo, e una volta scelta la stanza ci troveremo immediatamente in sua compagnia senza dover attendere le lunghissime schermate di caricamento che caratterizzavano MONSTER HUNTER WORLD. Inoltre anche giocando in tre o quattro giocatori non incapperemo in rallentamenti, e il titolo manterrà tutta la fluidità che lo caratterizza.

MONSTER HUNTER RISE, l’ultimo episodio della serie di RPG d’azione tanto acclamata dalla critica, arriva su Nintendo Switch! Affronta terribili mostri e usa le tue ricompense per creare una grande varietà di armi e armature epiche. Ambientato nel villaggio di Kamura, luogo a tema ninja, MONSTER HUNTER RISE ti esorta a esplorare lussureggianti ecosistemi e ad affrontare temibili mostri per diventare il cacciatore definitivo. Mezzo secolo dopo la devastazione causata dall’ultima calamità, i cacciatori devono affrontare un mostro terribile che minaccia di gettare di nuovo quelle terre nel caos.

Prenota MONSTER HUNTER RISE per Nintendo Switch seguendo questo link al prezzo di 59,99 € Uscita prevista per il 26 marzo 2021. Sostieni Akiba Gamers acquistando il gioco su Amazon attraverso questo link!

A chi consigliamo MONSTER HUNTER RISE?

Per via delle sue migliorie e innovazioni, MONSTER HUNTER RISE è un titolo che potrà essere apprezzato sia dai fan storici che dai neofiti del franchise. La velocizzazione di certe meccaniche di gioco rende l’esperienza più fluida e meno frustrante, e chi si affaccia per la prima volta alla serie avrà a disposizione una serie di missioni a difficoltà ridotta che serviranno a preparare il terreno per quella che sarà l’esperienza online. Grazie alla sua longevità virtualmente infinita, dovuta anche ai tanti aggiornamenti gratuiti previsti per il futuro, si tratta di un gioco che ci terrà compagnia per davvero tanto tempo.

In attesa di una nuova avventura

  • Le novità introdotte risultano vincenti
  • Divertentissimo sia da soli che in compagnia
  • Estremamente fluido e dinamico…

  • …Ma l’IA dei compagni potrebbe essere migliorata
  • Alcuni cali di frame rate nelle aree più anguste
  • Personalizzazione dell’avatar un po’ limitata
MONSTER HUNTER RISE
4.8

L'inizio di una nuova e stupenda stagione di caccia

Pur essendo uno di quei giocatori che ha scoperto tardi MONSTER HUNTER, è una di quelle saghe che mi ha sempre incuriosito parecchio. E dopo aver messo mano agli ultimi capitoli ho capito come CAPCOM riesca ogni volta a mantenere attivi milioni di giocatori in tutto il mondo, tanto che MONSTER HUNTER WORLD è rimasto sulla vetta dei miei titoli più giocati degli ultimi due anni assieme a FINAL FANTASY XIV. Il lavoro svolto dalla software house per realizzare MONSTER HUNTER RISE è davvero stupefacente, dato che è riuscita a smussare tutte quelle meccaniche che rendevano i precedenti capitoli della saga meno accessibili. Le innovazioni a livello di gameplay sono tutte vincenti, a partire dall’introduzione dell’insetto filo che si rivelerà uno strumento fondamentale per la nostra sopravvivenza. Le missioni Furia saranno inoltre un ottimo modo per spezzare la routine della classica caccia, mettendoci di fronte ad un approccio più strategico ma che funziona perfettamente con lo stile di gioco che già conosciamo. L’aspetto più sorprendente è stato senza dubbio la fluidità del titolo, grazie ai suoi caricamenti praticamente inesistenti e alla stabilità e rapidità dei server quando si gioca online. In definitiva MONSTER HUNTER RISE è capace di essere allo stesso tempo eccellente e innovativo, CAPCOM ha creato uno dei capitoli più apprezzabili del franchise in quanto a contenuti e qualità. Certo, ci sono delle cose che si possono migliorare, ma con un ricchissimo piano di contenuti aggiuntivi gratuiti sono sicuro che sarà uno di quei titoli che mi terrà compagnia per davvero tanto tempo.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*