NEO: The World Ends with You – Recensione

Esplora i vicoli di Shibuya, elimina ogni Rumore e scala le vette del Gioco dei Demoni in NEO: The World Ends with You, in arrivo domani

NEO: The World Ends with You – Recensione

È partito il conto alla rovescia per il lancio in tutto il mondo di NEO: The World Ends with You che sarà disponibile a partire da domani su PlayStation 4 e Nintendo Switch, per poi arrivare anche su PC nel corso dell’estate. Sono passati esattamente quattordici anni dal rilascio giapponese del primo capitolo, e tra poche ore potremo finalmente rimettere piede nella coloratissima Shibuya per affrontare un nuovo Gioco dei Demoni. In questo secondo capitolo vestiremo i panni di Rindo Kasane, leader dei Wicked Twisters, che si ritroverà inconsapevolmente a dover lottare per la propria vita. Nonostante un cambio radicale del sistema di gioco, dovuto alle differenti piattaforme di lancio, e ad un cast quasi del tutto inedito di protagonisti, il titolo sarà un seguito diretto di The World Ends with You ed è ambientato a tre anni di distanza dagli eventi visti nel capitolo “A New Day”.

Sarà riuscita la software house a mantenere l’iconica essenza del primo capitolo pur con tutte le modifiche al gameplay? Scopritelo all’interno della nostra recensione di NEO: The World Ends with You!

Rindo, leader dei Wicked Twisters e protagonista di NEO: The World Ends with You

Shibuya. Tra i vicoli del vivacissimo quartiere di Tokyo gli studenti delle superiori Rindo Kasane e Tosai “Fret” Furesawa stanno per imbattersi in un evento che modificherà drasticamente le loro vite. I due ragazzi non sanno di trovarsi all’interno del Piano Surreale (PS), una dimensione parallela in cui le anime dei defunti sono costrette a partecipare al Gioco dei Demoni per poter vedere realizzato un proprio desiderio. Sconvolti dal fatto di essere morti, i due si troveranno a creare la squadra dei Wicked Twisters e a doversi alleare con l’enigmatico Sho Minamimoto e con la peculiare Nagi Usui per poter trovare un modo di tornare al Piano Reale (PR). Ma l’unica via di uscita è quella di vincere il gioco sconfiggendo le altre squadre partecipanti, e i nuovi arrivati dovranno prestare tanta attenzione. Coloro che arrivano ultimi a fine settimana verranno infatti cancellati per sempre dall’esistenza

NEO: The World Ends with You – Recensione

  • Titolo: NEO: The World Ends with You
  • Piattaforma: PlayStation 4, Nintendo Switch
  • Versione analizzata: PlayStation 4 (EU)
  • Genere: Action RPG
  • Giocatori: 1
  • Publisher: SQUARE ENIX
  • Sviluppatore: SQUARE ENIX, h.a.n.d.
  • Lingua: Italiano (testi), Inglese o Giapponese (doppiaggio)
  • Data di uscita: 27 luglio 2021
  • Disponibilità: retail, digital delivery
  • DLC: nessuno
  • Note: il titolo verrà rilasciato anche su PC nel corso dell’estate

Abbiamo recensito NEO: The World Ends with You con un codice PlayStation 4 fornitoci gratuitamente da SQUARE ENIX via Koch Media.

Dal punto di vista del gameplay, NEO: The World Ends with You ha subito parecchie modifiche rispetto al primo capitolo del franchise. Se il precedente titolo sfruttava attivamente i due schermi di Nintendo DS e i controlli touch, o i controlli di movimento nel caso della versione “Final Remix, stavolta il sistema di gioco è stato uniformato in modo da adattarsi alla perfezione a tutte le piattaforme di lancio. Se da una parte il titolo è andato a perdere un po’ quel senso di unicità che lo caratterizzava, dall’altra ci troviamo di fronte a un sistema solido e ben strutturato che sfrutta elementi giocoruolistici tradizionali rivisitati in modo da sposarsi bene con l’ambientazione dinamica e moderna del gioco.

I Wicked Twisters si preparano per una nuova battaglia

Uno degli elementi più interessanti di questo seguito è legato alla possibilità di utilizzare i poteri psichici dei Wicked Twisters anche nel corso dell’esplorazione, per andare a risolvere missioni secondarie e aiutare così i cittadini di Shibuya in difficoltà. Tra essi troviamo la capacità di Rindo di tornare in vari momenti del passato per modificare il corso degli eventi, la possibilità di far ritornare la memoria alle persone grazie ai poteri di Fret o di liberarli da temibili Rumori che attanagliano la loro mente grazie alle abilità di Nagi. Inoltre il gruppo potrà sfruttare l’Imprinting, ovvero la possibilità di inculcare alcune parole chiave nella mente degli NPC in modo da guidare le loro azioni future.

Aiutare gli abitanti di Shibuya sarà fondamentale per ampliare la nostra rete di Social Network, funzionalità che agisce in modo simile ad un albero delle abilità. Ogni volta che completeremo una missione secondaria riceveremo dei Punti Amicizia (PA) e la persona aiutata verrà inserita all’interno della sezione Social Network. Ad ogni persona corrisponderà un’abilità passiva che potremo attivare spendendo i PA ottenuti, e queste varieranno dal poter portare più soldi con noi all’ottenere nuovi capi di abbigliamento esclusivi o persino la possibilità di aumentare il numero di Rumori che potremo combattere di fila.

Mangia, Scansiona, Picchia

Uno degli elementi di NEO: The World Ends with You che ha subito più modifiche rispetto al precedente capitolo è senza dubbio il sistema di combattimento. In battaglia potremo contare su tutti i membri dei Wicked Twisters, che potranno agire contemporaneamente per creare delle concatenazioni di attacchi capaci di atterrare qualsiasi Rumore tenterà di ostacolarli. Ogni membro della squadra potrà equipaggiare una Spilla dotata di poteri psichici unici, il cui effetto verrà attivato grazie alla pressione di un pulsante specifico. Alcune di esse sono dotate di attributi elementali, andando così ad effettuare più danni ai nemici deboli a quel particolare elementi, mentre altre avranno la possibilità di evolversi e diventare più potenti salendo di livello o possederanno attributi passivi come ad esempio la possibilità di restituire PF alla squadra in base al danno effettuato.

Fret può usare il suo poter per far tornare i ricordi alle persone

Una delle peculiarità del sistema di combattimento è il Beatdrop, ovvero l’opportunità dei membri del gruppo di concatenare gli attacchi di Spille differenti in maniera più o meno efficiente. Una volta completato l’attacco con una Spilla infatti attorno al nemico comparirà un indicatore circolare e, se lo colpiremo con un’altra tipologia di attacco al momento giusto, potremo aumentare il Groove del gruppo. Una volta portato l’indicatore Groove al massimo potremo scatenare un potentissimo attacco Mash-up, la cui tipologia ed elemento varieranno in base all’ultimo Beatdrop utilizzato. Si tratta di una tecnica potentissima, la cui forza ci permetterà di ribaltare anche le battaglie più ostiche.

Il sistema di progressione dei personaggi in NEO: The World Ends with You sarà alquanto particolare, dato che dipenderà dal cibo che consumeremo nel corso dell’avventura. A Shibuya saranno infatti presenti tantissimi fast food e ristoranti, e ogni piatto corrisponderà ad un incremento permanente delle statistiche del protagonista che lo mangerà. Starà a noi decidere a quali statistiche dare priorità, in modo da creare una squadra che sia adatta al nostro stile di gioco. Potremo migliorare ulteriormente le statistiche grazie ai Vestiti equipaggiabili, che ci forniranno anche delle ottime abilità passive se avremo un punteggio adeguato nella statistica Stile.

Mi è sembrato di sentire un Rumore

Dal punto di vista tecnico, NEO: The World Ends with You si mantiene su un altissimo livello se non per alcuni dettagli che sarebbero potuti essere migliorati in fase di sviluppo. Graficamente il titolo è davvero ben realizzato, e il passaggio alle tre dimensioni non ha intaccato l’esperienza di gioco. Il magistrale lavoro di Tetsuya Nomura nel realizzare dei protagonisti interessanti e unici si sposa perfettamente con la stilosissima ambientazione di Shibuya, che sarà una vera e propria gioia per gli occhi. L’unica pecca a livello grafico è forse una leggera ripetitività nei Rumori che incontreremo. Dato che ne affronteremo davvero tantissimi nel corso dell’avventura sarebbe stato piacevole vedere delle forme alternative che non fossero solo delle ricolorazioni più potenti, ma purtroppo sono pochi quelli che acquisiranno una vera e propria nuova forma.

Rindo dovrà tornare indietro nel tempo per aiutare i suoi compagni

Il comparto sonoro è invece privo di difetti. Il ritorno del compositore Takeharu Ishimoto si sente non solo nei brani inediti che compongono la colonna sonora, ma anche per via della presenza di una versione riarrangiata di alcune delle più iconiche canzoni del primo capitolo. Il tutto inoltre è impreziosito ulteriormente grazie all’ottimo doppiaggio sia in lingua giapponese che in lingua inglese, anche se il primo è decisamente più consigliato per immergersi ulteriormente nell’atmosfera di Shibuya.

Purtroppo uno degli elementi più altalenanti di NEO: The World Ends with You è legato alla sua narrazione. Nonostante i colpi di scena siano sempre dietro l’angolo, ci capiterà spesso di passare delle giornate a dover compiere missioni che non influiranno minimamente ai fini della trama. Si tratta di tempistiche davvero dilungate, che fanno sì che i contenuti davvero importanti vengano concentrati forse un po’ troppo lasciando così poco spazio per approfondirli. È impossibile fare degli esempi senza cadere negli spoiler, ma la sensazione di spiegazioni un po’ troppo affrettate per alcuni degli elementi più importanti della trama è purtroppo innegabile. Come anticipato all’inizio della recensione il titolo è un seguito diretto di The World Ends with You: Final Mix, ragion per cui chi ha seguito solamente l’anime andrà a perdere dei collegamenti di trama, dato che la trasposizione animata non ha adattato il capitolo “A New Day” presente nella versione Switch, e di cui troveremo diversi riferimenti all’interno del gioco.

“Solo la possibilità della tua esistenza può cambiare il nostro destino”. L’attesissimo seguito della serie The World Ends with You è finalmente qui! Ritrovatosi invischiato nel “Gioco dei Demoni” contro la sua volontà, Rindo si accorge ben presto che la sua vita è in pericolo. Sta a te scoprire come si evolverà questa vicenda ricca di colpi scena! Preparati a scatenare i tuoi poteri psichici e a combattere tra le strade di Shibuya, animate con uno stile mozzafiato.

Sembrava un giorno come un altro a Shibuya, o almeno così credeva Rindo finché non ha trovato una misteriosa spilla ed è finito coinvolto nel famigerato “Gioco dei Demoni”.

Prenota NEO: The World Ends with You per PlayStation 4 o Nintendo Switch seguendo questo link al prezzo di 59,99 €. Uscita prevista per il 27 luglio 2021Sostieni Akiba Gamers acquistando il gioco su Amazon attraverso questo link!

A chi consigliamo NEO: The World Ends with You?

Come anticipato all’interno della recensione, essendo il titolo un seguito diretto della versione “Final Mix” del primo capitolo ci sentiamo di consigliarlo principalmente a chi ha avuto modo di giocarlo o che comunque conosce bene gli avvenimenti accaduti nel capitolo “A New Day”. I collegamenti tra la trama di NEO: The World Ends with You e quella del primo capitolo saranno tanti, nonostante avremo a nostra disposizione un cast di personaggi quasi totalmente inedito. Detto ciò, se amate gli Action RPG caratterizzati da un sistema di combattimento semplice ma ben strutturato, con una sfida crescente e una trama ricca di colpi di scena, non potete certo lasciarvelo scappare!

Il cammino di Rindo si incrocerà con quello di una vecchia conoscenza...

  • Le novità al sistema di combattimento e al gameplay generale
  • Eccellente sia per quanto riguarda la grafica che per il sonoro
  • Trama ricca di colpi di scena e collegamenti col primo capitolo…

  • …Ma alcuni elementi sono stati approfonditi in modo troppo frettoloso
  • Alcuni Rumori saranno delle semplici ricolorazioni di quelli già visti
  • Alcuni personaggi avrebbero meritato molto più spazio
NEO: The World Ends with You
4.3

Uno stilosissimo seguito

Tra i titoli più inaspettati in arrivo quest’anno, NEO: The World Ends with You è forse quello per il quale ho avuto più hype fin dall’annuncio. Avendo amato alla follia il primo capitolo del franchise, seguito da una semi delusione dovuta ai controlli presenti nella versione “Final Mix“, non potevo che immergermi anima e corpo all’interno di questo nuovo episodio del franchise. Ritornare a Shibuya è stato davvero magico, e nonostante l’atmosfera sia cambiata e si sia evoluta in questi anni passati il titolo riesce a mantenere l’essenza che ha reso grande il primo capitolo. La storia dei Wicked Twisters è molto interessante, per quanto ci siano elementi che potevano essere ampliati e approfonditi maggiormente, e le innovazioni a livello di gameplay rendono il titolo davvero divertente da giocare. Il sistema di combattimento è ben bilanciato, e lo sviluppo dei personaggi grazie ai pasti consumabili nei vicoli di Shibuya è un’idea molto interessante che ci permetterà di personalizzare maggiormente il nostro party. In definitiva NEO: The World Ends with You è un degno successore del primo capitolo, pur con qualche piccolo difetto. E poi chissà, magari la software house approfondirà certe parti di trama con un DLC o con un nuovo capitolo del franchise, o magari con una seconda stagione per la trasposizione animata.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*