Shin Hayarigami 3: trailer di esordio e primi dettagli

Shin Hayarigami 3

Nippon Ichi Software ha rilasciato il trailer di esordio e i primi dettagli per Shin Hayarigami 3, che arriverà in Giappone il 29 luglio. Il terzo capitolo della saga horror sarà rilasciato su PlayStation 4 e Nintendo Switch al prezzo di lancio di 7.678 yen (circa 59 €). Vi lasciamo ora con il trailer, sotto al quale potrete trovare tantissime novità dedicate al gioco. Buona visione.

Shin Hayarigami 3 – Trailer di esordio

Shin Hayarigami 3 – Panoramica

Terzo capitolo del franchise horror dedicato alle più spaventose “leggende urbane”, il titolo implementerà alcune delle meccaniche già viste nei precedenti capitoli andando a migliorare l’esperienza narrativa per un risultato da brividi.

L’aspetto grafico del titolo è stato reso ancora più spaventoso. Non solo ritroveremo i CG artwork visti nei precedenti capitoli, ma questi ora saranno animati per far immergere ancora di più il giocatore nelle atmosfere horror del titolo.

Tra le leggende urbane presenti nel terzo capitolo troveremo:

  • La donna nelle fessure – leggenda urbana secondo cui una donna dal corpo fragile si nasconda tra le crepe dei muri e tra le fessure dei mobili, rimanendo immobile a guardarci. Si dice che questa leggenda vada avanti fin dal periodo Edo.
  • Lo stufato umano – leggenda urbana secondo cui un uomo anziano morì in solitudine mentre faceva il bagno nella vasca, e quando fu ritrovato il suo corpo era così decomposto da far sembrare l’acqua uno stufato.
  • La bambola demoniaca – le bambole sono da sempre al centro di leggende urbane, e tra esse troviamo anche la storia del fantasma di “Mary-san”.
  • Ryoumen Sukuna – storia del folklore e leggenda urbana secondo cui un corpo mummificato con due teste e diversi arti venne ritrovato dopo aver demolito un antico tempio. Tutti coloro coinvolti nel ritrovamento hanno iniziato a soffrire di misteriose malattie o a subire incidenti inspiegabili.

Come nei precedenti capitoli della saga ogni volta che indagheremo su un caso avremo l’opportunità di scegliere se approcciarci ad esso da un punto di vista scientifico o se optare per la strada dell’occulto. Si tratta di un incidente causato dall’uomo o da una forza sovrannaturale? Solo prendendo entrambe le strade potremo scoprire come sono andate davvero le cose.

Saki Houjou

  • età: 27

La protagonista. Faceva parte del corpo di polizia della prefettura S, ma dopo il suo coinvolgimento nel caso del “Blindman” venne spostata all’unità di investigazioni speciali della prefettura G. In passato non è riuscita a fermare una tragedia che andava oltre la sua comprensione, per questo ha deciso di iniziare ad indagare sui fenomeni inspiegabili.

Sena Aizen

  • età: 25

Nato e cresciuto nella prefettura G, ragazzo dal temperamento irascibile che ama la sua città. Il suo aspetto e il suo atteggiamento han fatto si che gli altri stessero alla larga da lui. Tra lui e Saki si è creato un forte legame di fiducia dopo tutti i casi risolti assieme, e grazie alle sue conoscenze sulle leggende urbane è sempre pronto a scoprire i misteri dell’occulto.

Shintarou Niimi

  • età: 32

Il detective più talentuoso della prefettura G. Nonostante il suo snobbismo nei confronti degli altri, prova un profondo rispetto per il suo superiore Masaomi Kouketsu. Non crede nell’occulto, ragion per cui non va molto d’accordo con Sena Aizen. In questo capitolo si unirà all’unità di investigazioni speciali.

Masaomi Kouketsu

  • età: 41

Detective dalle ottime capacità deduttive, che usa un approccio old school durante le investigazioni e gli interrogatori. Cerca in ogni modo di scoprire chi è il colpevole del crimine che sta seguendo. In questo capitolo si unirà all’unità di investigazioni speciali.

Mitsuko Kisaragi

  • età: 37

Donna dai mille talenti. Nonostante si occupi principalmente di medicina forense, possiede una forte conoscenza del mondo dell’occulto dato che proviene da una famiglia di sacerdoti. Vero e proprio asso dell’unità di investigazioni speciali, si occupa di analizzare le prove ottenute durante le investigazioni.

Fonte: Nippon Ichi Software via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Federico Schirru
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*