Alessio Micheloni

Alessio Micheloni

Figura mitologica, ossessionata da tutto ciò che proviene dal Giappone, che ama districarsi abilmente fra mille impegni e buoni propositi che non realizzerà mai. Quando non impugna un controller, si diletta a guardare anime e leggere manga di dubbio gusto. Tendenzialmente ti vuole bene, soprattutto se gli parli delle serie Trails, Ys e Utawarerumono.

The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel – I migliori personaggi

Il 27 ottobre è finalmente arrivato anche in Occidente su PlayStation 4 – mentre i possessori di PC e Switch dovranno attendere il prossimo anno – The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel IV, il capitolo finale della tetralogia ambientata nell’Impero Ereboniano della saga JRPG di Nihon Falcom. Si tratta del gioco che conclude la storia iniziata sette anni e una generazione fa (in patria) con il ...Leggi tutto

DECA-DENCE – Recensione

Gli anime originali sono sempre più una rarità di questi tempi. Con tale aggettivo non intendiamo quelli che propongono un contenuto mai visto prima – originale, per l’appunto – ma, come ormai si usa nel gergo, quelle serie animate che non sono tratte da opere preesistenti come manga, light novel, videogiochi e così via. Investire in una storia nuova, che non può contare su una base già consolidat...Leggi tutto

ANIME: i sequel più deludenti di sempre

Chi è appassionato di anime giapponesi conosce bene la sofferenza che si prova quando, terminata una stagione di una serie interessante, bisogna aspettare mesi, se non addirittura anni, per vederne il prosieguo. Ma c’è di peggio. Spesso infatti il ritorno del proprio anime preferito non riesce a reggere le aspettative, rivelandosi non all’altezza del predecessore (o dei predecessori) e non ripagan...Leggi tutto

Sakuna: Of Rice and Ruin – Recensione

Oggi ho il piacere di raccontarvi su queste pagine una bellissima storia, quella di un piccolo studio indipendente giapponese costituito da due sole persone. Il suo nome è Edelweiss, e questo mese, dopo una gestazione abbastanza complicata durata quattro anni, giunge sugli scaffali – fisici e virtuali – di PlayStation 4, Nintendo Switch e Steam la sua ultima fatica. Sto parlando di Sakuna: Of Rice...Leggi tutto

Rent-a-Girlfriend – Recensione della prima stagione

L’harem è un sottogenere della commedia sentimentale che va parecchio di moda nella cultura pop giapponese. Limitandosi al contesto degli anime, a livello puramente statistico almeno una serie a stagione appartiene alla suddetta categoria, che si tratti di un’opera originale o dell’ennesimo adattamento di un fumetto o romanzo di successo. Rent-a-Girlfriend, basato sul manga Kanojo, okarishimasu de...Leggi tutto

The Legend of Heroes – Un worldbuilding incredibile e ambizioso

Ci siamo. Il 27 ottobre, grazie agli sforzi del publisher NIS America, arriva finalmente su PlayStation 4 – l’anno prossimo anche su Switch e PC – The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel IV, il capitolo finale della tetralogia ambientata nell’Impero Ereboniano, che avrà l’arduo compito non solo di fornire una degna e spettacolare conclusione alle vicende inaugurate sette anni fa (in patria) con...Leggi tutto

Sakuna: Of Rice and Ruin provato in anteprima: le nostre impressioni

Nell’affollatissimo mese videoludico di novembre, anche limitandosi alle sole produzioni provenienti dal Giappone, vedrà finalmente la luce un titolo dalla gestazione alquanto turbolenta. Si tratta del promettente Sakuna: Of Rice and Ruin, il nuovo titolo del team indie nipponico Edelweiss, autore dell’apprezzatissimo shoot’em up Astebreed. Il suo ultimo lavoro, presentato per la prima volta al pu...Leggi tutto

Ys Origin per Nintendo Switch – Recensione

La longeva saga di Ys, pilastro degli action RPG e dei videogiochi di ruolo giapponesi in generale, ha sempre avuto fortuna con le console portatili. Grazie al loro comparto grafico leggero ed essenziale, numerosi capitoli sono stati rilasciati su Sony PSP e PlayStation Vita, e molti appassionati sperano di vedere un trattamento simile anche con Switch, l’ultima ibrida di casa Nintendo. Le cose ul...Leggi tutto

Re:ZERO Starting Life in Another World 2 – Recensione della prima parte

Se c’è una serie animata giapponese che più di tutte quest’anno ha subito l’influenza della pandemia ancora in atto, un colpo quasi fatale a una lavorazione che già di suo deve aver avuto molti problemi, quella è senza dubbio la seconda stagione di Re:ZERO – Starting Life in Another World. Originariamente prevista per la primavera di quest’anno, la serie doveva essere la naturale prosecuzione dell...Leggi tutto

ROBOTICS;NOTES DOUBLE PACK – Recensione

Se vi chiedessimo di elencare gli anime giapponesi più belli del decennio passato, almeno il 90% di voi citerebbe STEINS;GATE, mentre il restante 10% confesserebbe di non averlo ancora visto. Stiamo parlando infatti di un vero e proprio capolavoro, un unicum che ha fatto la storia del medium e che ha influenzato inevitabilmente tutte le produzioni successive. Quello che molti non sanno, tuttavia, ...Leggi tutto

Musica e videogiochi: le 10 colonne sonore più belle della generazione

Ormai è assodato. I videogiochi, che siano piccole produzioni indipendenti o tripla A realizzati con budget che ormai superano quelli dei kolossal hollywoodiani, sono una fusione di differenti competenze e rami artistici che genera un risultato che va ben oltre la somma delle singole parti, e che se fatti come si deve trasformano una “semplice” esperienza interattiva in una magia capace di tenerci...Leggi tutto

Giraffe and Annika – Recensione

Atsushi Saito è un game designer, illustratore e programmatore giapponese che, dopo aver lavorato in un’azienda di videogiochi per 20 anni, decide di diventare indipendente nel 2018, fondando la software house Atelier Mimina e lavorando ai suoi progetti personali grazie ai fondi stanziati annualmente da Epic Games per le applicazioni realizzate con il loro motore grafico Unreal Engine, i cosiddett...Leggi tutto

  • 1
  • 2
  • 6