Alessio Micheloni

Alessio Micheloni

Figura mitologica, ossessionata da tutto ciò che proviene dal Giappone, che ama districarsi abilmente fra mille impegni e buoni propositi che non realizzerà mai. Ha tirato più bestemmie in un solo mese che in una vita intera grazie a SEKIRO: Shadows Die Twice e, quando non impugna un controller, si diletta a leggere manga di dubbio gusto.

void tRrLM(); //Void Terrarium – Recensione

void tRrLM(); //Void Terrarium (d’ora in avanti Void Terrarium per semplicità) è il nuovo titolo di Nippon Ichi Software diretto da Masayuki Furuya, creatore di A Rose in the Twilight e htoL#NiQ: The Firefly Diary, uscito in patria il 23 gennaio 2020 e pronto a sbarcare anche in Europa grazie a NIS America su Nintendo Switch e PlayStation 4 il 10 luglio 2020 in versione digitale, e il 17 luglio in...Leggi tutto

Nami yo kiitekure (Born to Be on Air!) – Recensione della serie animata

Nami yo kiitekure, conosciuto qui in Italia come Born to be on air!, è un manga di Hiroaki Samura in corso dal 2014 con sette volumi all’attivo, che nella stagione primaverile ormai giunta al termine ha goduto di un adattamento animato. Conclusosi lo scorso 20 giugno con 12 episodi, l’anime mi aveva subito colpito in positivo e nelle prime impressioni di Nami yo kiitekure mi esprimevo fiduciosamen...Leggi tutto

LA VIA DEL GREMBIULE – Recensione del primo volume

Cosa succede quando un ex-yakuza dall’aspetto minaccioso e dal passato decisamente poco raccomandabile decide di abbandonare la carriera criminale per dedicarsi… alle faccende di casa a tempo pieno? È quello che a quanto pare si è chiesto il mangaka Kousuke Oono, autore di La Via del Grembiule – Lo Yakuza Casalingo, novità dell’editore J-POP Manga che giunge sugli scaffali delle librerie e fumette...Leggi tutto

LAND OF THE LUSTROUS – Recensione del primo volume

Se seguite il mondo dell’editoria manga italiana da più di qualche anno, è probabile che vi ricordiate la perdita dei diritti delle opere di Kodansha da parte di J-POP Manga avvenuta nel 2016, a seguito della quale la pubblicazione di numerose serie rimase interrotta e, nel migliore dei casi, riprese e continuò grazie ad altre case. La collaborazione fra l’editore nostrano e il colosso giapponese ...Leggi tutto

Ys: Memories of Celceta Remaster – Recensione

Dopo il suo esordio in Giappone su PlayStation Vita nel 2012 e un porting su PC nel 2018, Ys: Memories of Celceta, parte della longeva e influente saga di JRPG dello sviluppatore Nihon Falcom, giunge in Occidente su PlayStation 4 in versione rimasterizzata a poco più di un anno dal suo rilascio in patria. In Europa sarà infatti disponibile, in edizione fisica e digitale, a partire dal prossimo 19 ...Leggi tutto

DEAD OR SCHOOL – Recensione

Il mercato videoludico indipendente dell’ultimo decennio sembra diventato appannaggio esclusivo delle software house occidentali, autori di un “rinascimento indie” che ha regalato agli appassionati un numero considerevole di prodotti di altissimo livello, se non veri e propri capolavori. Tuttavia anche il Giappone si difende bene, e gli sviluppatori indipendenti della terra del Sol Levante non son...Leggi tutto

Ys – La leggenda dell’avventuriero dai capelli rossi

Se si parla delle origini dei JRPG il primo pensiero va quasi sempre a DRAGON QUEST e FINAL FANTASY, due brand iconici che a partire dalla seconda metà degli anni ’80 hanno gettato le basi per quello che sarebbe diventato uno dei generi videoludici più famosi e rappresentativi del gaming di stampo nipponico. Eppure, in quello stesso periodo, moltissime software house meno conosciute stavano svolge...Leggi tutto

Il Gioco del Mese – Ys: Memories of Celceta Remaster

È arrivato giugno, il che significa che siamo a metà di un 2020 ormai segnato in maniera indelebile dalla pandemia COVID-19 (e non solo). Videoludicamente parlando però, questo periodo verrà ricordato dagli appassionati di JRPG anche in un altro modo: l’anno delle riproposte. Sin dal mese di gennaio abbiamo visto l’arrivo sul mercato di un numero spropositato di riedizioni, remake, remaster, e qua...Leggi tutto

UTAWARERUMONO: Prelude to the Fallen – Recensione

Quello delle Visual Novel è un genere videoludico estremamente diffuso in Giappone, in particolare nel mercato PC. Si stima infatti che, nel 2006, oltre il 70% delle produzioni per questa piattaforma fosse composto da visual novel, pure o accompagnate da un gameplay secondario in alternanza alle fasi di lettura. Proprio le caratteristiche intrinseche di questa categoria di giochi, come la presenza...Leggi tutto

Ghost in the Shell: SAC_2045 – Recensione della prima stagione

Come abbiamo sottolineato più volte su questo sito, è evidente la volontà di Netflix di trasformarsi in un punto di riferimento, dopo serie TV e cinema, anche per gli anime. Negli ultimi anni il colosso dello streaming sta intensificando la produzione e la distribuzione di serie animate giapponesi in esclusiva sulla piattaforma, a cui si aggiunge l’acquisizione di numerose licenze di rilievo: pens...Leggi tutto

Nami yo kiitekure (Born to Be on Air!) – Prime impressioni sull’anime

Hiroaki Samura (classe 1970) è uno dei più grandi mangaka viventi. Artista dallo stile unico e inconfondibile, amante del bianco e nero, è l’autore di un vero capolavoro come L’Immortale (qui potete trovare la nostra recensione del primo volume della nuova edizione Panini Comics), e nel corso della sua carriera ha saputo spaziare brillantemente fra numerosi generi rimanendo nell’ambito dei manga r...Leggi tutto

LA-MULANA 1 & 2 – Recensione

Quello dei metroidvania è un genere videoludico che affonda le sue radici in Giappone. I due giochi, ritenuti unanimemente i pilastri di questa categoria, Metroid (1986) e Castlevania: Symphony of the Night (1997), sono prodotti del game design nipponico, con la creatura di Koji Igarashi che ha stabilito numerosi canoni indiscutibili per questa formula di gioco. Negli ultimi anni i metroidvania, p...Leggi tutto