I Diari della Speziale – Recensione del primo volume

I Diari della Speziale è il nuovo manga storico di J-POP ambientato nella Cina Imperiale, ecco la nostra recensione del primo volume

I Diari della Speziale – Recensione del primo volume

È un dato di fatto che la milanese J-POP, costola di Edizioni BD, rappresenti una delle migliori case editrici italiane di manga, se non la migliore in assoluto in questo momento. Grazie a un catalogo ampio e variegato, ricco di proposte per ogni tipologia di lettore, alla costanza degli annunci e alla cura riposta in ogni passaggio del processo di pubblicazione, J-POP è ormai diventata una garanzia di qualità. Uno degli ultimi manga inediti a giungere nel nostro paese grazie al lavoro dell’editore è I Diari della Speziale, serie tuttora in corso in Giappone che adatta il contenuto dell’omonima light novel. I manga basati su opere provenienti da altri medium sono un terno al lotto, poiché queste trasposizioni vengono quasi sempre realizzate a scopi puramente promozionali e spesso affidate a giovani mangaka con poca esperienza e dal talento dubbio.

Tuttavia non sembra essere questo il caso de I Diari della Speziale, manga sceneggiato da Itsuki Nanao e disegnato da Nekokurage, serializzato sulla rivista Big Gangan di Square Enix dal 2017. Natsu Hyuuga e Touco Shino sono invece gli autori (rispettivamente storia e disegni) del romanzo originale, anche questo in corso dal 2014. Oggi sulle pagine di Akiba Gamers vi porto la recensione del primo volume di un fumetto molto interessante e ricco di spunti, ma che deve ancora sviluppare appieno il suo grande potenziale.

I Diari della Speziale

  • Titolo originale: Kusuriya no Hitorigoto
  • Titolo italiano: I Diari della Speziale
  • Uscita giapponese: 25 maggio 2017
  • Uscita italiana: 21 luglio 2021
  • Numero di volumi: 2 (in corso)
  • Casa editrice: J-POP Manga
  • Genere: Storico, slice of life, mistero
  • Disegni: Nekokurage
  • Storia: Natsu Hyuga, Itsuki Nanao
  • Formato: 12 x 16.9cm
  • Numero di pagine: 192

Abbiamo recensito I Diari della Speziale tramite volume stampa fornitoci da J-POP Manga.

I Diari della Speziale - Recensione del primo volume

La conoscenza è potere

Ambientato nella Cina Imperiale, I Diari della Speziale vede come protagonista la giovane Maomao, ragazza molto sveglia e intelligente con un passato da farmacista presso il quartiere a luci rosse, ritrovatasi a lavorare come serva alla corte dell’Imperatore dopo essere stata rapita da alcuni trafficanti. Le sue giornate scorrono tutto sommato serene e tranquille fino a quando non si sparge la voce di una misteriosa malattia che sta portando alla morte prematura degli eredi dell’Imperatore, avuti dalle donne del suo harem. Nonostante la ferma volontà di stare lontana dai guai, Maomao non riesce a trattenere la sua curiosità e decide di iniziare a investigare per conto proprio su questa faccenda. Dopo essere arrivata alla soluzione del mistero, la vita della giovane protagonista presso la corte è destinata a cambiare per sempre.

I Diari della Speziale - Recensione del primo volume

I Diari della Speziale è dunque un manga ad ambientazione storica che richiama, per struttura e atmosfera, capisaldi del genere come il meraviglioso I Giorni della Sposa di Kaoru Mori (anche questo pubblicato in Italia da J-POP). Il primo volume, costituito da quattro capitoli, racconta la vita quotidiana di Maomao e degli altri personaggi all’interno della corte imperiale in un riuscito mix di slice of life e investigazione, sebbene quest’ultima componente non abbia un peso poi così rilevante nell’economia della narrazione.

Il focus degli autori è infatti nella descrizione, molto accurata e verosimile (sebbene inevitabilmente un po’ romanzata), degli usi e dei costumi in voga in quel particolare contesto storico e nella caratterizzazione dei personaggi. In questi primi capitoli, come è lecito aspettarsi, la protagonista è quasi sempre al centro dell’attenzione, confermandosi una figura convincente e carismatica sebbene a volte la sceneggiatura indugi un po’ troppo sul suo flusso di pensieri, mentre i comprimari hanno semplicemente un ruolo di contorno a eccezione di Renshi. L’attendente che rivoluzionerà per sempre la vita di Maomao è un personaggio affascinante e dall’indubbio potenziale, con il quale (ne sono sicuro) la protagonista intraprenderà una relazione sentimentale o qualcosa di simile.

I Diari della Speziale - Recensione del primo volume

Spice Girls

Le tavole della disegnatrice Nekokurage, aderenti in tutto e per tutto ai canoni del manga moderno, contribuiscono molto all’atmosfera del titolo, grazie al character design pulito e dettagliato – nonché fedele alle illustrazioni del romanzo da cui trae origine – e all’ottima riproduzione dei vestiti e degli edifici del periodo storico in esame. Non si tratta di uno stile di disegno personalissimo e innovativo, e non manca qualche ricorso al deformed o altre raffigurazioni “buffe”, ma senza dubbio l’apparato grafico è uno degli aspetti più riusciti de I Diari della Speziale e non posso che augurarmi che i volumi successivi riescano a proporre illustrazioni ancora più raffinate e ricche di particolari.

Maomao, una giovane farmacista del quartiere a luci rosse della capitale, viene venduta suo malgrado come sguattera alla corte imperiale. Anche se desidera ardentemente tornare libera, si ritrova a non disdegnare la vita tutto sommato comoda che è riuscita a ritagliarsi a palazzo, dove, senza farsi notare, riesce a proseguire i suoi studi di fitoterapia e sulla preparazione dei veleni. Di fronte a un male che affligge i figli dell’imperatore, Maomao sente tuttavia di farsi avanti e, sfruttando le sue conoscenze, riesce a salvare loro la vita. La ragazza attira così le attenzioni del bel eunuco Jinshi, che ha in mente per lei dei piani ben precisi: è tempo che l’ex erborista torni a preparare pozioni in, ehm, pianta stabile!
Con taccuino da speziale in omaggio.

Acquista I Diari della Speziale seguendo questo link al prezzo speciale di 6,17 € (invece che 6,50 €). Uscita prevista per il 21 luglio 2021. Sostieni Akiba Gamers acquistando il manga su Amazon attraverso questo link!

Edizione J-POP come sempre di ottima fattura. Il volume si presenta nella tipica veste standard da fumetteria con sovraccoperta e materiali (carta, inchiostro, rilegatura) di buona qualità. Il formato è 12 x 16,9cm, che garantisce una lettura agevole senza rinunciare alla comodità di trasporto, mentre il prezzo è di 6,50 €. Non mancano inoltre alcune pagine a colori a inizio volume, e nel corso della lettura non ho riscontrato alcun refuso o altri errori di editing. In analogia a molte altre iniziative simili, il volume viene inoltre venduto in un bundle promozionale assieme a un taccuino da speziale, un gadget molto carino che farà felici tutti i lettori. Insomma, anche in questo caso si conferma un editore che sa come valorizzare nel modo giusto i propri prodotti.

I Diari della Speziale - Recensione del primo volume

Buona la prima

Il primo volume de I Diari della Speziale conferma la serie come una delle novità manga più interessanti degli ultimi mesi. Sebbene il potenziale dell’adattamento a fumetti dell’omonima light novel si sia a malapena intravisto in questi primi volumi, l’opera ha tutte le carte in regola per rivelarsi un manga ad ambientazione storica coi fiocchi. L’ottima e attenta ricostruzione del periodo, la convincente caratterizzazione della protagonista e i disegni puliti e precisi sono le principali frecce all’arco di un titolo con un’atmosfera dall’indubbio fascino, ma che deve ancora liberarsi di qualche peccato di gioventù. In attesa di scoprire come si evolverà la serie e quali nuove avventure attendono la giovane e sveglia Maomao, non posso che consigliare I Diari della Speziale a tutti gli amanti del genere, ma non solo.

Per chi ama immergersi nella storia

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Figura mitologica, ossessionata da tutto ciò che proviene dal Giappone, che ama districarsi abilmente fra mille impegni e buoni propositi che non realizzerà mai. Quando non impugna un controller, si diletta a guardare anime e leggere manga di dubbio gusto. Tendenzialmente ti vuole bene, soprattutto se gli parli delle serie Trails, Ys e Utawarerumono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*