Kabukicho: i turisti stranieri sperano di trovarci gli Yakuza del gioco

Kabukicho

Per noi amanti di anime, manga e videogiochi il Giappone è sempre una meta da sogno, specie per riuscire a visitare tutti quei luoghi che negli anni sono stati trasposti nelle nostre opere preferite. Ma non sempre quello che vediamo sui nostri schermi corrisponde a ciò che andremo poi a trovare in realtà.

Ed è proprio ciò che è successo ad un turista francese in visita in Giappone. Il giovane è stato infatti intervistato dal programma televisivo “YOU wa Nani Shi ni Nippon e?”, il cui titolo si può tradurre in un “perché stai visitando il Giappone?”, che si occupa proprio di scoprire le ragioni per cui i turisti stranieri visitino il Paese del Sol Levante. Alla loro domanda il ragazzo ha risposto il suo interesse nel rivivere una delle sue esperienze di gioco preferite visitando Kabukicho, il quartiere che è stato reso popolare dalla serie Yakuza.

I presentatori del programma Osamu Shitara e Yuki Himura colpiti dalle parole di Martinique, questo è il nome del ragazzo, hanno chiesto al giovane di poterlo accompagnare durante la sua visita. Dopo essersi incontrati alla stazione di Shinjuku il ragazzo rivela loro che è da ben dieci anni che spera di poter visitare il quartiere, in quanto nella sua piccola cittadina non esiste un posto del genere. Mentre si incamminano, i suoi occhi si fanno quasi lucidi nel vedere il cancello rosso che segna l’ingresso di Kabukicho.

E per vivere appieno l’esperienza di Yakuza il ragazzo non solo si è gustato il cibo offerto dal quartiere, ma si è anche rintanato in una sala giochi arcade per divertirsi con i tantissimi UFO Catcher presenti. Ma c’è qualcosa che l’ha lasciato stupito, l’assenza di membri della yakuza. Conscio del fatto che all’interno del titolo SEGA si possono incontrare tantissimi loschi figuri che combattono in ogni parte del quartiere, Martinique ha interrogato i due presentatori sulla presenza di veri membri della yakuza all’interno di Kabukicho.

Ovviamente si tratta di una domanda al quale il duo comico non ha saputo ben rispondere. Nella vita reale infatti i membri della yakuza agiscono nell’ombra, operando nei ranghi della società giapponese senza farsi notare. Non è facile vedere dei veri combattimenti tra membri di diversi clan come invece accade nel celebre franchise creato da SEGA. Nonostante ciò, il ragazzo sembra essere ugualmente parecchio soddisfatto dalla sua visita al quartiere di Tokyo.

Si tratta di una storia in cui molti di noi si possono identificare. Qual’è il luogo del Giappone che vi piacerebbe visitare maggiormente, magari legato a qualche serie che amate? Fatecelo sapere nei commenti!


Fonte: Sora News 24

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Federico Schirru
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*