NieR: i developer rivelano la timeline ufficiale degli eventi

NieR Timeline

SQUARE ENIX ha deciso di utilizzare Twitter per creare una timeline ufficiale di NieR, riepilogando gli eventi più importanti della saga.

Utilizzando l’hashtag #NieR年表 la software house andrà a raccogliere una serie di eventi che ci permetteranno di capire meglio come la saga si è evoluta, a partire dal finale E di Drakengard. Il primo post infatti mostra lo scontro tra Caim e Angelus contro la Grotesquerie Queen a Shinjuku. Era il 2003 quando il drago rosso sconfisse la gigantesca mostruosità, per poi venir abbattuto da un raid missilistico.

Ed è proprio da questo evento che inizierà la storia di NieR, dato che le particelle rilasciate dalle due creature saranno ciò che darà vita alla malattia conosciuta come sindrome da clorurazione bianca che nel corso degli anni decimerà la popolazione mondiale.

La timeline ufficiale verrà rilasciata periodicamente sull’account Twitter dedicato a NieR Re[in]carnation, titolo per dispositivi iOS e Android che arriverà presto anche in Europa. È infatti già possibile pre-registrarsi al gioco, e potrete trovare tutti i dettagli su come farlo nel nostro precedente articolo. Non ci resta dunque che attendere per scoprire tutti i segreti del franchise creato da Yoko Taro.

Fonte: SQUARE ENIX via Siliconera

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*