Giappone: una sala giochi di Shinjuku entra nel Guinness per numero di UFO Catcher

Giappone: una sala giochi di Shinjuku entra nel Guinness per numero di UFO Catcher

Il 7 gennaio 2021, la sala giochi SEGA Shinjuku Kabukicho ha ricevuto un certificato Guinness World Record per il maggior numero di UFO Catcher presenti in un singolo stabilimento.

Aperta nel luglio 2017, questa sala giochi presentava inizialmente il classico mix tra UFO Catcher e cabinati arcade vari, ma nel dicembre 2020, complice anche il passaggio di testimone a GENDA, si è deciso di usarlo come luogo dedicato solo alle macchine ad artiglio, stabilendo così il nuovo record.

Prima della riapertura, infatti, il record mondiale era della sala giochi TAITO STATION Fuchu Kururu Branch, dove ne venivano offerti la bellezza di 454.

Arrivati a questo punto, sicuramente vi starete chiedendo quanti ne offra la SEGA Shinjuku Kabukicho attualmente detentrice del Guinness World Record. Ebbene, al suo interno ne sono proposti ben 477!

Vi piacerebbe visitare questo paradiso degli UFO Catcher? Oppure non siete interessati e preferite dedicare le vostre attenzioni ai classici videogame arcade nudi e crudi? Fatecelo sapere nei commenti!

Fonte: SoraNews24

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Roberto Fuccini
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*