PlatinumGames lancia il misterioso teaser “Platinum4”

PlatinumGames lancia il misterioso teaser “Platinum4”

Da questa mattina il web è in subbuglio per il misterioso teaser diffuso da PlatinumGames, un sito web chiamato “Platinum4”. Non ci sono ulteriori indizi, ma fra i giocatori sono in corso le più fervide speculazioni: che si tratti del quarto capitolo della saga di Drakengard, da cui NieR ha avuto origine? Oppure che si tratti del “quarto” gioco della saga di NieR dopo Automata (considerando Gestalt e Replicant come due titoli differenti)?

Pochi giorni fa l’account Twitter dello studio ha pubblicato una foto di Hideki Kamiya che mostrava data e orario puntati su 1/01 e 1:01 assieme a un Nintendo Switch: un chiaro segnale che l’annuncio della versione Switch di The Wonderfu 101 sarebbe più che mai imminente. Di recente la compagnia ha ricevuto investimenti da parte di Tencent Holdings per poter autopubblicare i propri titoli.

Cosa significa secondo voi questo misterioso teaser? Cosa desiderereste vedere presto sulle vostre console (o i vostri PC)?

AGGIORNAMENTO: il 4 si riferiva a quattro progetti distinti, di cui il primo si è rivelato essere proprio The Wonderful 101 Remastered.

Fonte: PlatinumGames

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*