NEW GUNDAM BREAKER – Galleria per il sistema di personalizzazione

NEW GUNDAM BREAKER

Tempo di gradite novità per gli aspiranti piloti di tutto il mondo, con BANDAI NAMCO Entertainment che in data odierna ci offre un approfondimenti importante per il suo NEW GUNDAM BREAKER. Oggi il nostro sguardo si posa sul sistema di personalizzazione del nostro fidato robot, che se ricordate in questo titolo potrà contare sulla possibilità di equipaggiare i pezzi nemici dopo averli gentilmente chiesi in prestito ai legittimi proprietari.

Ma se la nostra immaginazione è importante, non dobbiamo mai dimenticare che alla creazione ci verrà chiesto di scegliere un Inner Frame che influenzerà il nostro stile di gioco, un vero e proprio nucleo che ci permetterà di accedere a EX Skill specifiche.

  • Con il Balanced Inner Frame ad esempio la parola chiave è versatilità, il vero e proprio punto medio tra i vari stili. Le sue EX Skills sono Supreme Resurrect, per riportare in piedi l’intero party, e Skill Blocade per bloccare le EX Skill altrui.
  • Lo Striker invece è lo stile prescelto da coloro che non hanno paura di buttarsi nella mischia, di reggere il fronte armati delle proprie spade. La resistenza aumentata e la facilità con cui rompono i pezzi nemici si riflette sulle abilità Dead End ImpactProtect Burst, rispettivamente un colpo di spada così violento da ridurre in frantumi i nemici e il riuscire a resistere alle perdite di equilibrio per un tempo limitato.
  • Il Gunner può considerarsi una alternativa offensiva per chi predilige la distanza, con l’EX Skill Hyper Big Gun per polverizzare i nemici con un raggio di energia e Hyper Mega Sonic Gun che oltre a un danno consistente riuscirà a bloccare i nemici e impedir loro di attaccare per un tempo limitato.
  • L’Enchant è l’Inner Frame dedicato a chi vuole supportare il proprio team, bloccando la rigenerazione nemica attraverso Definite Jamming o bloccando i propri avversari attraverso Electric Web.
  • Il Search è infine l’Inner Frame dedicato agli esploratori, rapidi nei movimenti che grazie all’EX Skill Range Search sapranno sempre dove si trovano i loro avversari. Short Run Storage invece permette loro di ridurre notevolmente il tempo necessario a una ripresa.

Scelte quindi fondamentali, che nonostante la possibilità di cambiare il nostro robot in base ai nemici che affronteremo non ci farà mai perdere di vista la nostra identità. Attraverso l’uso della Awakening infatti ci sarà sempre permesso di tornare al nostro GUNPLA originale.

Infine la casa di sviluppo ci conferma la presenza di tre unità direttamente da Mobile Suit Gundam: IRON-BLOODED ORPHANS così da rispondere in maniera positiva alle richieste dei fan di tornare a combattere con la potenza inarrestabile del Gundam Barbatos Lupus Rex, del Bael e del Kimaris Vidar che con il suo Sub-Arm al posto dello scudo sarà un vero e proprio pericolo per chiunque cerchi di fermarlo.

NEW GUNDAM BREAKER è atteso per la fine del 2018 su PlayStation 4, con l’ipotesi non ancora ufficialmente confermata di un arrivo anche su PC dopo una registrazione sulla board brasiliana e un riferimento nelle email inviate dalla casa di sviluppo.

NEW GUNDAM BREAKER – Galleria

Fonte: BANDAI NAMCO Entertainment via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile grazie al tuo supporto! Puoi iscriverti ai nostri canali social, condividere i nostri articoli tramite gli appositi link e fare passaparola fra i tuoi amici.