World End Syndrome riceve un nuovo trailer

World End Syndrome riceve un nuovo trailer

È passata appena una settimana da quando ARC SYSTEM WORKS è giunta sui nostri schermi per rivelarci la nuova data di uscita nipponica per World End Syndrome, l’intrigante mystery / love adventure game di Toybox Games, eppure è già tempo per la compagnia di tornare sul web per mostrarci un interessantissimo trailer.

In caso vi siate persi la piccola ma esaustiva introduzione al gioco rilasciata in precedenza dalla compagnia, eccovela di seguito!

Il gioco segue le vicende di una ragazzo (doppiato da Koudai Sakai) appena trasferitosi nella cittadina marittima di Mihate-chou, nella quale, secondo la leggenda, ogni 100 anni gli Yomibito (Gente dell’oltretomba) si risveglia e porta calamità nella cittadina. Contemporaneamente una liceale scompare in circostanze misteriose, che sia tutto collegato e l’inizio di catastrofi ben peggiori?

Il character design è affidato a Yuuki Katou, già visual designer principale della serie picchiaduro BlazBlue, prodotto di ARC SYSTEM WORKS, mentre i fondali sono stati curati da Tomio Kanazawa, il quale ha già diversa esperienza con svariati adventure game alle spalle. La opening invece si intitola “Brand-New World“, ed è scritta dallo stesso Tomio Kanazawa, arrangiata da Kenichi Moto e cantata da Hisako Tojo (anche doppiatrice di una delle ragazze presenti nel gioco).

Prima di lasciarvi alla visione del nuovo trailer da poco diffuso, è nostro dovere ricordarvi come al solito che World End Syndrome debutterà in Giappone su PlayStation 4, Nintendo Switch e PS Vita dal 30 agosto.

World End Syndrome – Trailer

Fonte: ARC SYSTEM WORKS via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Roberto Fuccini
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*