The Witch and the Hundred Knight: un artbook per chi prenota il gioco

the witch and the hundred knight cover

NAMCO BANDAI Games comunica in data odierna che tutti i giocatori che prenotarenno nei rivenditori selezionati il nuovo dungeon crawler di Nippon Ichi Software, The Witch and the Hundred Knight, in uscita il prossimo 21 marzo, riceveranno in regalo uno splendido artbook esclusivo. Di seguito tutti i dettagli nel comunicato stampa ufficiale.

the-witch-and-the-hundred-knight-artbookMILANO, ITALIA – 28 febbraio 2014 – Namco Bandai Games Italia e NIS America annunciano che prenotando The Witch and the Hundred Knight™ in alcuni rivenditori selezionati in Italia, sarà possibile ricevere in omaggio un esclusivo artbook di 32 pagine con copertina morbida. Il gioco sarà disponibile in Europa dal 21 marzo per PlayStation®3.

Per maggiori informazioni, visitare:
http://www.nisamerica.com/games/witch100/.

Informazioni sul gioco:               
Stufa di non poter varcare i confini della sua palude velenosa, la strega Metallia sigla un accordo con i leggendari cento cavalieri, per cercare di diffondere la palude in tutta Medea. Nei panni di uno dei cavalieri, dovrai eseguire i comandi della tua padrona, la Strega della palude. Esplora il mondo di gioco, eliminando ogni nemico, e distruggi i pilastri, costruiti per impedirle di ampliare la palude. Ma presto anche nella tua mente non umana, inizieranno a sorgere alcune domande… Che cosa impedisce a Metallia di lasciare effettivamente la palude? Perché le altre streghe la evitano e come può sopravvivere in una palude così velenosa? Metallia è una strega “buona” o da temere?

The Witch and the Hundred Knight
ordinalo su multiplayer.com a solo 49.90

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.