Ghosts ‘n Goblins Resurrection è disponibile su Nintendo Switch

Ghosts ‘n Goblins Resurrection

CAPCOM e il suo distributore italiano Koch Media ci ricordano che da oggi Ghosts ‘n Goblins Resurrection è disponibile su Nintendo Switch in download digitale tramite eShop. Possiamo ammirarne di seguito il trailer di lancio, in attesa della nostra recensione.

Ghosts ‘n Goblins Resurrection – Trailer di lancio

GHOSTS ‘N GOBLINS RESURRECTION ORA DISPONIBILE PER NINTENDO SWITCH

MILANO/ LONDRA – 25 febbraio, 2021 – Prepara la tua armatura per affrontare il Regno dei demoni in Ghosts ‘n Goblins Resurrection, ora disponibile per il download digitale sul Nintendo eShop per Nintendo Switch™. Ghosts ‘n Goblins Resurrection è un reboot moderno dell’iconica serie Capcom, Ghosts ‘n Goblins, e include un’affascinante grafica che richiama un libro di fiabe e un gameplay platform avvincente ricco di azione. L’ultimo capitolo del leggendario franchise vede l’impavido cavaliere Arthur in una nuova, inquietante avventura ispirata all’originale Ghosts ‘n Goblins e al suo sequel, Ghouls’ n Ghosts.

Durante la sua avventura in Ghosts ‘n Goblins Resurrection, Arthur dovrà farsi strada attraverso una serie di stage in ogni zona del Regno dei demoni. Nella sua missione per salvare la principessa e riportare la pace sulla terra, Arthur dovrà affrontare nemici mostruosi come Skeleton Murderer e Red Arremer, insieme a boss letali tra cui Ciclope, Cerbero e la nemesi di lunga data di Artù, il re demone Astaroth

Ghosts ‘n Goblins Resurrection include otto armi diverse, dall’affidabile lancia a nuove aggiunte come il martello e la palla chiodata. La novità della serie è il mistico Umbral Tree, che consente ad Arthur di apprendere e potenziare una varietà di incantesimi e abilità magiche utili durante la sua missione. Spetta ad Arthur usare le armi, la magia e le abilità a sua disposizione per respingere i nemici e riportare la principessa a casa.

Questo nuovo capitolo della serie introduce per la prima volta in assoluto la modalità co-op locale per due giocatori nell’universo di Ghosts ‘n Goblins. Amici e familiari possono ora unire le forze per aiutare Arthur nella sua missione per sconfiggere il male nei panni di uno dei tre personaggi secondari: Barry, che crea barriere utili per la protezione; Kerry, che trasporta Arthur attraverso il pericolo; e Archie, che crea ponti da poter attraversare.

Sia i principianti che i fedelissimi dell’arcade possono divertirsi a combattere nel Regno dei demoni selezionando una delle tre modalità di difficoltà: Scudiero, Cavaliere e Leggenda. La nuovissima modalità Paggio consente inoltre agli apprendisti che si approcciano per la prima volta alla serie di rigenerarsi sul posto con vite illimitate. Nel frattempo, i fan veterani di Ghosts ‘n Goblins si troveranno in un territorio nuovo e familiare con livelli come “Graveyard” dove orde di zombi si nascondono ad ogni turno e “Caverns of the Occult” dove alcuni nemici possono essere visti solo nella completa oscurità. Prestate attenzioni prodi avventurieri: il viaggio di Arthur non termina nel momento in cui sconfigge il boss finale. Così come nel classico titolo Ghosts ‘n Goblins, i coraggiosi cavalieri scopriranno un intero nuovo mondo di paura e nemici durante il secondo playthrough del gioco, che presenterà nuove sfide e stage trasformati.

Fonte: CAPCOM via Koch Media

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Avatar
Dal 2013 la redazione di Akiba Gamers si prodiga nell'informare e intrattenere gli appassionati di videogiochi giapponesi. Dal 2018 il sito parla anche di Giappone, anime, manga, cinema e tanto altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*