FINAL FANTASY VII REMAKE: le nostre teorie sulla suddivisione episodica

Dopo ore e ore di analisi approfondite, abbiamo pensato a delle possibili teorie su come FINAL FANTASY VII REMAKE verrà suddiviso

FINAL FANTASY VII REMAKE

È passato più di un mese da quando la data del primo episodio di FINAL FANTASY VII REMAKE è stata finalmente svelata. Dall’annuncio ufficiale ad oggi si sono susseguite una serie di informazioni dedicate a come questa reinterpretazione del settimo capitolo sarà suddivisa, scoprendo che persino Yoshinori Kitase e gli altri suoi colleghi di SQUARE ENIX non sanno da quanti episodi verrà composta.

Al momento l’unica certezza è che il primo episodio di FINAL FANTASY VII REMAKE verrà rilasciato il 3 marzo 2020, sarà ambientato esclusivamente a Midgar e la sua immensa mole di contenuti ha fatto si che dovesse essere suddiviso in due dischi Blu-ray. Ed è proprio questo dettaglio che ha fatto iniziare a smuovere nel mio cervello le basi di questo articolo, visto che conoscendo il titolo originale le parti ambientate a Midgar non sono poi così lunghe. Dopo aver ricevuto la conferma che vedremo tantissime parti della città non presenti nell’originale, ho iniziato a chiedermi: “Ma il resto del gioco come verrà suddiviso?”

In questo articolo vi svelerò le mie teorie sulla suddivisione episodica di FINAL FANTASY VII REMAKE. Attenzione, oltre a trattarsi solamente di ipotesi basate sui contenuti originali di FINAL FANTASY VII e di come potrebbero essere ampliati per una divisione episodica, è doveroso avvertire tutti coloro che non hanno avuto modo di giocare il settimo capitolo della saga che in questo articolo troveranno moltissimi spoiler riguardanti la sua trama principale.

FINAL FANTASY VII REMAKE – Episodio 1: Midgar

Partiamo dalle uniche informazioni che abbiamo, ovvero quelle riguardanti il primo episodio. Sappiamo già che esso si concentrerà esclusivamente su Midgar, ampliando notevolmente l’esperienza di gioco di una delle più iconiche location del settimo capitolo. Abbiamo già avuto modo di vedere tramite i trailer alcune delle novità che ci aspettano, come ad esempio delle corse in moto assieme a Jessie la cui presenza sembra essere molto più marcata rispetto all’originale. Questo può far partire una serie di congetture e ipotesi proprio sul ruolo non solo di Jessie, ma di tutti i membri di AVALANCHE all’interno del titolo.


In alcune interviste del passato Tetsuya Nomura aveva svelato la sua intenzione di mettere mano all’intera Compilation di FINAL FANTASY VII, dichiarando però che al momento si sarebbe concentrato solamente sul capitolo principale. E se per riuscire ad ampliarne la storia e suddividerlo su più episodi il director avesse deciso di integrare al suo interno alcuni “frammenti” tratti dagli altri capitoli? In questo caso sarebbe fantastico poter veder ampliato il ruolo della prima organizzazione eco-terroristica AVALANCHE vista in Before Crisis: FINAL FANTASY VII e di come poi sia stata fondata la seconda versione da parte di Barret. Questo farebbe in modo di ampliare notevolmente anche il ruolo dei Turks, che nel titolo per smartphone diventavano i veri e propri protagonisti.

L’altra novità che abbiamo avuto modo di notare tramite i trailer riguarda uno dei personaggi più amati di sempre, Aerith. In questa nuova versione del settimo capitolo la ragazza è infatti tormentata da delle ombre oscure, probabilmente appartenenti agli spiriti degli antichi Cetra da cui discende. E allora perché la stanno tormentando? Credo che purtroppo non otterremo la risposta a questa domanda fino all’arrivo del secondo episodio, e che questo primo capitolo servirà soprattutto per stimolare la curiosità di vecchi e nuovi giocatori.

FINAL FANTASY VII REMAKE

Ma oltre alle novità che riguardano la trama principale come farà SQUARE ENIX ad ampliare l’esperienza di Midgar, che nell’originale non era poi così maestosa da visitare, tanto da doverla frammentare su due Blu-ray? L’ipotesi più semplice, che è anche quella più realistica, è quella di vedere introdotte tutte le aree non presenti all’interno del capitolo originale. Avremo quindi a nostra disposizione tutti gli otto distretti della città, oltre che i suoi bassifondi, aumentando così esponenzialmente la quantità di aree esplorabili presenti all’interno del primo episodio.

Il fatto che tutte le vicende si concentreranno a Midgar fa pensare anche a ciò che non sarà presente all’interno del primo episodio. A meno che non venga modificata radicalmente la struttura narrativa del titolo infatti non avremo modo di incontrare metà dei personaggi che compongono il party di FINAL FANTASY VII. Sono quattro i protagonisti che incontreremo solamente a partire dal secondo episodio: Cait Sith, Cid Highwind, Yuffie Kisaragi e Vincent Valentine. In compenso però potremo incontrare Red XIII e, ricollegandoci a sopra, forse potremo saperne di più sulla sua backstory vista in Before Crisis: FINAL FANTASY VII grazie a qualche flashback a lui dedicato.

In definitiva, come già confermato dalla software house, il primo episodio di questo remake ci permetterà di rivivere l’esperienza del settimo capitolo dal suo inizio fino all’iconica fuga in moto dal palazzo Shinra, implementando però tantissimi nuovi elementi di storia che potrebbero essere tratti da altri capitoli della Compilation di FINAL FANTASY VII.

FINAL FANTASY VII REMAKE

FFVII REMAKE – Episodio 2: Cetra

E ora inizia la parte esclusivamente di teorie, dato che fino ad ora sembra che nemmeno SQUARE ENIX sia sicura su come verrà suddiviso il remake. Se il primo episodio sarà legato a Midgar, il secondo non può che essere legato al popolo dei Cetra e alla sua unica discendente Aerith. Potrebbe trattarsi di un capitolo in cui l’esplorazione ha un ruolo fondamentale, in quanto dovremo inseguire Sephiroth per tutto il pianeta, permettendoci di visitare luoghi iconici come Cosmo Canyon e Gold Saucer e di incontrare tutti i membri del party che mancano all’appello.

L’ipotesi dell’esplorazione più marcata è dovuta anche al fatto che in questo capitolo non solo ci sposteremo dalla città di Midgar, ma avremo anche modo di utilizzare diversi mezzi di trasporto. Se la software house vuole mantenere inalterate le parti già presenti all’interno del titolo potrebbe esserci una serie di missioni secondarie legate alla Chocobo Farm e al breeding dei pennuti colorati, che ci consentiranno di andare in aree altrimenti inaccessibili come ad esempio il Wutai. Ed è qua che possiamo fare un’altra ipotesi.

Nell’originale incontrare la ninja ladruncola Yuffie Kisaragi era dovuto pressoché al caso, in quanto si trattava di un membro opzionale del party. Questa volta però la software house ha assicurato che sia lei che Vincent diventeranno a tutti gli effetti dei membri ufficiali della squadra, e questo fa pensare alla possibilità che vengano introdotti una serie di nuovi eventi che “obblighino” il giocatore ad incontrarli. Questo sarebbe il capitolo perfetto per ampliare la storia riguardante Yuffie, in quanto apparentemente non possiede alcun collegamento con la trama principale e in un capitolo votato all’esplorazione e alla conoscenza del mondo di gioco sarebbe l’ideale.

Un altro protagonista di cui si potrebbero scoprire nuove informazioni in questo capitolo potrebbe essere Cid Higwind, in particolar modo del suo legame con la Shinra. Persino Cait Sith potrebbe avere un ruolo più predominante all’interno di questo episodio, permettendoci di capire meglio quali siano state le motivazioni che hanno portato Reeve Tuesti a passare dalla parte del “nemico” analizzando meglio l’ambiguità del suo personaggio.

FINAL FANTASY VII REMAKE
Ma la parte principale, che avrà l’impatto maggiore a livello narrativo all’interno di questo secondo episodio, riguarda senza ombra di dubbio Aerith. Come ho accennato all’inizio questo sarebbe il capitolo perfetto per poter finalmente parlare meglio dei Cetra, e degli spiriti che sembrano tormentare la protagonista all’interno dei trailer rilasciati dalla software house. La narrazione principale potrebbe dunque incentrarsi sulla maturazione e la crescita di Aerith, che gradualmente impara a conoscere le sue origini e a controllare quelle che nel primo episodio sembravano visioni nefaste.

E non è tutto, non solo si potrebbe migliorare la narrazione della bella fioraia grazie a dei nuovi elementi, ma si potrebbero persino ampliare quelli che abbiamo già avuto modo di conoscere anche se in maniera approssimativa all’interno dell’originale. Parlo della storia di sua madre Ifalna e di come essa abbia conosciuto il professor Gast, iniziando così anche ad introdurre meglio una figura che sarà fondamentale per il terzo episodio: Jenova. Si tratterebbe un ottimo approfondimento sulla mitologia di FINAL FANTASY VII, dal ruolo dei Cetra fino alla temibile calamità del cielo.

Se quest’ipotesi fosse corretta il secondo episodio di FINAL FANTASY VII REMAKE ci vedrebbe esplorare il pianeta Gaia alla ricerca di Sephiroth, in una corsa contro il tempo che ci porterà a iniziare a scoprire alcuni dettagli utili per le fasi finali del gioco, fino al drammatico evento che vedrà proprio la protagonista principale di questo episodio perdere la vita.

FINAL FANTASY VII REMAKE

FFVII REMAKE – Episodio 3: Jenova

Arriviamo quindi a quello che potrebbe essere il terzo e ultimo episodio che compone il nuovo universo narrativo di FINAL FANTASY VII REMAKE. Con le basi ipotizzate per il secondo episodio, in quest’ultimo capitolo le vicende potrebbero ruotare attorno alla figura di Jenova e degli esperimenti fatti da Hojo che hanno portato alla nascita di Sephiroth. Anche qua l’esplorazione avrebbe un forte impatto sul gameplay, ma in un modo un po’ diverso. Si tratterebbe infatti di rivisitare le ambientazioni viste in precedenza e vedere che impatto ha avuto su Gaia la devastazione portata dall’angelo da una sola ala.

FINAL FANTASY VII REMAKE - Videogiochi giapponesi in uscita nel 2019
In questo episodio dovremo aver accesso alla Highwind, l’aeronave creata da Cid, e se vogliamo ipotizzare ad una modifica delle meccaniche di gameplay potremo pensare che venga resa simile alla Regalia di FINAL FANTASY XV nella sua conformazione aerea. Simile, ma non del tutto uguale, ricordiamoci che l’aeronave ha delle dimensioni decisamente maggiori e quindi sarebbe fondamentale un cambio di prospettiva per renderla facilmente utilizzabile. Anche perché si tratta di un elemento fondamentale per un altra introduzione di questo episodio, le Weapon.

Evocate dal pianeta Gaia per evitare la catastrofe dovuta all’evocazione di Meteor, queste creature iniziano a vagare impazzite quando non riescono a trovare il loro obiettivo principale. Sarebbe bello se all’interno del remake venisse approfondito il loro ruolo, mostrandoci quali siano le loro differenze e funzionalità e aumentando così la mitologia del settimo capitolo, non relegandole a dei difficoltosi scontri opzionali ma rendendole a tutti gli effetti parte integrante della trama principale, o al massimo ad una serie di missioni secondarie.

In questo terzo episodio ci sarebbe un evento fondamentale, la scoperta da parte di Cloud di star vivendo i ricordi di un’altra persona, Zack Fair. Sarebbe la prima volta all’interno dei tre episodi del remake che si parlerebbe concretamente di Zack e del suo ruolo all’interno della storia, e per farlo nel migliore dei modi l’ideale sarebbe creare una serie di flashback in cui potremo impersonare il SOLDIER in prima persona. Si tratterebbe di una parte ispirata ampiamente a FINAL FANTASY VII: Crisis Core in cui potremo vedere il primo incontro tra lui e Aerith e il legame che lo lega a Cloud.

final fantasy vii remake cloud

Come detto all’inizio però il fulcro principale riguarderebbe Jenova, la forma di vita aliena che ha tentato di distruggere Gaia e dal quale sono fatti degli esperimenti che hanno portato alla nascita di Sephiroth. Per approfondire meglio quest’aspetto del gioco ci sarebbe una possibilità non indifferente, utilizzare dei flashback che spostino la narrazione sotto il punto di vista di Vincent. Ricordiamoci infatti che lui era presente durante la vicenda, e dei suoi legami sia con il professor Hojo che con Lucrecia. Sarebbe anche un modo per vedere le sperimentazioni fatte sul tenebroso protagonista e che l’hanno portato a fondersi con l’entità Chaos.

Insomma in quest’episodio finale si andrebbero a chiudere tutte le domande aperte nei precedenti, dalle motivazioni di Sephiroth alla personalità di Cloud, fino ad arrivare alla figura di Jenova e ai misteri che la riguardano. Si chiuderebbe così la narrazione episodica di FINAL FANTASY VII REMAKE, lasciando spazio in futuro ad un ulteriore ampliamento se si vogliono prendere in considerazione i contenuti di Advent Children o Dirge of Cerberus.

FINAL FANTASY VII REMAKE Sephiroth

Federico Schirru
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*