SQUARE ENIX: l’ex presidente Wada parla della nascita della compagnia

Yoichi Wada SQUARE ENIX

Yoichi Wada, ex-presidente di SQUARE ENIX, ha parlato della sua esperienza alla guida del colosso videoludico nipponico in un’intervista concessa a Yahoo Japan. Fra gli estratti interessanti dell’intervista spicca sicuramente la storia di come sia stata decisa la fusione tra due compagnie allora considerate acerrime rivali, ovvero Squaresoft ed Enix, nel 2003.  Wada, entrato nel consiglio di amministrazione nel 2000 per poi diventare direttore esecutivo e CFO, ha lasciato SQUARE ENIX nel giugno 2015.

Se siete in vena di altre piccole lezioni di storia, qui vi abbiamo parlato della nascita di MONOLITHSOFT.

Ecco le parti salienti da noi riassunte e tradotte:

Sulla fusione tra ENIX e Square

“Parlarne in maniera approfondita qui ed ora richiederebbe davvero troppo tempo, ma nel 2003 abbiamo capito che l’industria videoludica stava preparandosi ad un periodo di transizione. Tutti stavano crescendo, mentre Square stava rimanendo indietro da sola. Abbiamo previsto il cambiamento e siamo riusciti ad adattarci al nuovo “campo di battaglia” mentre tutti gli altri hanno incominciato a fare fatica.

Siamo riusciti a fare in tempo, capendo che l’industria negli anni successivi avrebbe attraversato un periodo di decrescita. Abbiamo dovuto decidere per nuove strategie di espansione e abbiamo dovuto cambiare praticamente tutte le pratiche della nostra compagnia: il primo passo è stata la fusione con Enix.

Avevamo bisogno di un cambio di cultura interna: una grande percentuale dei nostri impiegati di allora credeva che i periodi positivi sarebbero durati per sempre. Con il senno di poi siamo riusciti a mantenere una rotta positiva, anche se ai tempi ci è sembrato solo di salvarci per il rotto della cuffia. La decisione di fondersi invece di acquistare e inglobare Enix è stata quella giusta.

Sulle differenze tra Square ed Enix ai tempi

“Le differenze sono state un punto di forza. Enix era incentrata principalmente sul mercato nipponico, mentre SQUARE ENIX sarebbe stata improntata fortemente all’espansione al di fuori del Giappone, ma ancora non avevamo una così grande conoscenza del mercato. Square provava a fare tutto da sola, mentre Enix non aveva nemmeno un team di sviluppo esclusivo. Eravamo veramente due compagnie molto diverse

Fonte: Yahoo Japan via Siliconera

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Lorenzo Repetto
Ossessionato da Le Bizzarre Avventure di JoJo e METAL GEAR, pensa che TRIGGER abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene, finché non gli parli di microtransazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ilCirox Channel - Memes, offerte e games