RESIDENT EVIL 3 – Le nostre prime impressioni sulla demo

Abbiamo esplorato i vicoli di Raccoon City da cima a fondo grazie alla demo di RESIDENT EVIL 3, ecco le nostre prime impressioni sul gioco

RESIDENT EVIL 3

Mancano ormai due settimane all’arrivo di RESIDENT EVIL 3, remake del celebre terzo capitolo della saga survival horror per eccellenza targata CAPCOM che debutterà su PlayStation 4, Xbox One e PC. Per celebrare l’imminente lancio, la software house ha deciso di rilasciare una speciale demo in cui potremo avere un piccolo assaggio di quello che ci aspetta tra gli oscuri vicoli di Raccoon City nei panni dell’affascinante Jill Valentine. In questo articolo abbiamo deciso di raccogliere le nostre prime impressioni su questa versione di prova dell’attesissimo titolo. Armatevi di torcia e pistola perché è tempo di avventurarci nuovamente tra orde di zombie nella nostra anteprima di RESIDENT EVIL 3.

RESIDENT EVIL 3

Come abbiamo avuto modo di intuire dalle informazioni rilasciate dalla software house nel corso di questi ultimi mesi, CAPCOM ha deciso di improntare il remake del terzo capitolo in modo molto simile a quanto fatto con RESIDENT EVIL 2. Questa reinterpretazione della classica avventura di Jill Valentine avrà dunque al suo interno tutti quegli elementi che abbiamo già avuto modo di apprezzare nel capitolo dedicato a Leon Kennedy e Claire Redfield. Si tratta di una mossa molto intelligente da parte della software house, in quanto con il remake del secondo capitolo della saga è riuscita pienamente a mantenere intatto lo spirito dell’originale pur trasponendolo ai giorni nostri grazie all’attuale tecnologia.

Dalla visione della mappa alla gestione dell’equipaggiamento, i menu di RESIDENT EVIL 3 sono praticamente identici a quelli del secondo capitolo. Nonostante questo possa sembrare un lavoro pigro da parte di CAPCOM in realtà la scelta è decisamente apprezzabile per via della trama: nella timeline originale infatti gli eventi dei due capitoli si svolgono praticamente in contemporanea e pare proprio che questa linea temporale rimarrà canonica anche all’interno di questa nuova interpretazione del terzo capitolo. Certo, il rischio che la software house ne abbia approfittato per riciclare asset già utilizzati per RESIDENT EVIL 2 è alto, ma dall’altra parte potrebbero aver sfruttato al meglio questo parallelismo per mostrare al giocatore come le strade dei tre personaggi principali si intersechino pur senza incontrarsi mai.

Oltre al motore grafico e al sistema di gioco praticamente invariato rispetto al secondo capitolo, RESIDENT EVIL 3 si è portato dietro anche una delle sue problematiche: la facilità. All’interno della demo infatti non sarà poi così difficile fare scorta di munizioni ed erbe medicinali, dandoci persino l’opportunità di trovare un fucile a pompa e delle granate. Ma non è tutto, le strade di Raccoon City sono infatti disseminate di oggetti che ci aiuteranno notevolmente negli scontri contro gruppi di non morti, come dei barili che esploderanno se verranno colpiti da un proiettile e dei fili elettrici scoperti grazie ai quali potremo elettrizzare gruppi di zombie affamati.

La vera novità al momento sembra essere la presenza di Nemesis, l’inarrestabile Tyrant che inseguirà Jill durante tutta la sua avventura. Nonostante all’interno della demo appaia brevemente, CAPCOM ci ha dato modo di vedere come sia riuscita a renderlo molto differente rispetto al temibile Mr. X che infestava la stazione di polizia nel secondo capitolo. Nonostante le sue dimensioni, Nemesis possiede infatti una notevole velocità, oltre che la capacità di afferrarci grazie ai suoi terrificanti tentacoli. Inoltre il gigantesco avversario sembra avere la capacità di “potenziare” gli zombie con cui entra in contatto, rendendo la fuga l’unica opzione possibile.

Sfortunatamente la demo ha una durata davvero esigua, nonostante ci permetta liberamente di esplorare una porzione abbastanza ampia della città. Per aumentarne la longevità, la software house ha deciso di nascondere al suo interno venti piccole statuine che potremo distruggere, posizionate in modo tale che anche il più esperto dei giocatori farà davvero fatica a trovarle tutte.

In definitiva la demo di RESIDENT EVIL 3 è stato un assaggio davvero piacevole di ciò che ci aspetta il prossimo 3 aprile, data in cui il titolo verrà rilasciato su PlayStation 4, Xbox One e PC. Purtroppo al momento abbiamo conferma che solo l’edizione digitale verrà rilasciata in questa data, come precedentemente anticipato le problematiche causate dall’espandersi del COVID-19 potrebbero far slittare la finestra di lancio alla fine del prossimo mese.

RESIDENT EVIL 3


Se ami giocare su PC piuttosto che su console, puoi prenotare la versione digitale di RESIDENT EVIL 3 attraverso Instant Gaming approfittando di uno sconto del 26% (ovvero 44,69 € anziché 59,99 €).

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Federico Schirru
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*