OCTOPATH TRAVELER: nessun DLC pianificato, sarà un gioco ‘completo’

OCTOPATH TRAVELER

Il portale online di Dengeki ci offre un’interessantissima intervista al producer Masashi Takahashi di SQUARE ENIX e al director Keisuke Miyauchi di Acquire in merito a OCTOPATH TRAVELER, l’attesissimo RPG in arrivo tra meno di un mese su Nintendo Switch.

Il titolo è stato sviluppato appositamente per questa console, e così è sempre stato. Non ha cambiato piattaforma all’ultimo, ma addirittura è entrato in lavorazione quando di Switch non si sapeva ancora niente. L’ottima esperienza avuta con Bravely Default e Bravely Second li ha portati ad avere come prima scelta proprio la casa di Kyoto.

Quanto offerto al suo interno si può terminare in una sola run. Non ci saranno feature come “New Game Plus” e simili, ma la difficoltà di quello che si andrà a effettuare cambierà a seconda dell’ordine in cui verrà affrontato. Per esempio, se una determinata area verrà effettuata all’inizio avrà una difficoltà consona per il punto in cui ci troviamo, mentre se sceglieremo di affrontarla più avanti la sua difficoltà cambiera.

La storia principale potrà essere terminata in circa 50-60 ore, mentre se si iniziano a toccare tutti gli altri lati come sub-stories, dungeon opzionali, godendosi al meglio il mondo offerto da OCTOPATH TRAVELER, allora si toccano tranquillamente le 80-100 ore.

Attualmente non ci sono DLC pianificati. Cioè, non ci hanno neanche minimamente pensato. Tutto questo perché considerano l’edizione retail “un gioco completo”.

Fonte: Dengeki Online via Siliconera

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Roberto Fuccini
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ilCirox Channel - Memes, offerte e games