Ci lascia Masami Suda, maestro dell’animazione giapponese

Ci lascia Masami Suda, maestro dell'animazione giapponese

Pochi minuti fa è stata diffusa la notizia della morte di Masami Suda, scomparso all’età di 77 anni per un tumore, lo scorso 1 agosto. Ricordiamo il Maestro nel ruolo di character designer e animation director in opere come Hokuto no Ken (Ken il Guerriero), di animatore in Gatchaman e Hurricane Polymar, e più di recente come character designer per la serie animata di Yo-Kai Watch e key animator per il film di Inazuma Eleven.

Nato nel 1943 nella prefettura di Saitama, ha cominciato la sua carriera nel mondo dell’animazione presso gli studi di Tatsunoko. Nel 1976 è stato invitato da Toei Animation a lavorare per loro, e in quell’occasione ha deciso di diventare un libero professionista per collaborare con qualsiasi progetto di qualsiasi studio gli venisse proposto. È negli anni ’80 e ’90 che la carriera del Maestro Masami Suda ha raggiunto l’apice del successo grazie alla trasposizione animata di Hokuto no Ken (1984) — fonte: BGeek.

Abbiamo avuto il piacere di incontrarlo e intervistarlo nel 2018 nell’ambito del BGeek, qui potete leggere la nostra intervista, realizzata grazie alla mediazione di Edoardo Serino (nella copertina insieme a Masami Suda). Nel corso dell’amichevole intervista, il Sensei ci ha rivelato che tra le serie più amate su cui ha lavorato figura Gatchaman, e che ha apprezzato particolarmente la sigla italiana della serie animata di Pinocchio, per la quale ha realizzato le animazioni utilizzate nel video. Amava molto la musica e ha suonato la batteria, in alternativa agli anime gli sarebbe piaciuto intraprendere la carriera di musicista jazz.

La foto che vedete di seguito proviene proprio dal suo profilo Facebook, ed è stata scattata da sua moglie nel corso dell’evento di tre anni fa.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Dal 2013 la redazione di Akiba Gamers si prodiga nell'informare e intrattenere gli appassionati di videogiochi giapponesi. Dal 2018 il sito parla anche di Giappone, anime, manga, cinema e tanto altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*