Bungo Stray Dogs: il terzo spettacolo teatrale diventerà un live action

Bungo Stray Dogs: il terzo spettacolo teatrale diventerà un live action

Bungo Stray Dogs: Sansha Teiritsu, chiamato così il terzo spettacolo teatrale basato sul celebre franchise, verrà adattato in un film live action. Purtroppo non è ancora possibile sapere quale sarà il suo cast o i primi dettagli generali.

Lo spettacolo ha originariamente visto la luce a giugno in quel di Iwate, Fukuoka, Aichi e Osaka, arrivando a Tokyo solo a luglio. Norihito Nakayashiki ne è il direttore, mentre Chūji Mikasano si è occupato della stesura dello script.

In Italia il manga è attualmente in via di pubblicazione da Panini con la sua Planet Manga, giunta al quindicesimo volume in uscita il 18 luglio, mentre l’anime è visionabile con sottotitoli in italiano attraverso la piattaforma streaming Crunchyroll, che introduce così la serie:

Buttato fuori dal suo orfanotrofio e mezzo morto di fame, Nakajima Atsushi incontra due strani uomini. Uno di loro, Dazai Osamu, sta cercando di affogarsi in un fiume alla luce del sole. L’altro, l’occhialuto Kunikida Doppo, se ne sta nervoso sulla riva mentre sfoglia un quaderno. Entrambi fanno parte dell’Agenzia di Detective Armati, che si dice risolva casi di cui nemmeno la polizia o l’esercito possono occuparsi. Atsushi finisce per accompagnarli in una missione per eliminare una tigre mangia uomini che sta terrorizzando la popolazione…

Nella città virtuale di Yokohama ci sono individui che portano il nome dei Bungo, i “sommi scrittori”, che possiedono poteri sovrannaturali legati al proprio nome. Sta per cominciare la battaglia tra questi misteriosi poteri!

Fonte: AnimeNewsNetwork

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Roberto Fuccini
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*