Dekamori Senran Kagura – Recensione

Pensavate che la faida tra le scuole di Shinobi fosse finita? Sbagliato! Le nostre guerriere sono pronte a scendere di nuovo in campo, o meglio... in cucina!

dekamori senran kagura recensione cover

dekamori-senran-kagura-recensione-boxartPensavate che la faida tra la Hanzo National Academy e la Homura Crimson Squad fosse terminata? Vi sbagliavate di grosso! Le nostre Shinobi preferite scendono nuovamente in campo pronte a lottare fino all’ultimo indumento, anche se stavolta la faccenda sarà ben diversa. Sfidandosi in campo culinario a suon di Dekamori, termine giapponese per indicare un “Grande Servizio” (in tutti i sensi, ndR) le nostre amate eroine dovranno nuovamente stabilire la propria supremazia in scontri meno violenti del solito, ma allo stesso modo entusiasmanti… e vorrei ben vedere.

La saga di Senran Kagura è molto conosciuta e apprezzata nel paese del Sol Levante, contando ben cinque titoli all’attivo, e altri annunciati ma ancora non usciti. Vista la tematica, non ci vuole molto a capire perché la suddetta serie abbia riscosso così tanto successo in patria, così tanto da permettere sia una trasposizione a fumetti che una serie animata per la televisione.

Per la formula “meglio tardi che mai”, la saga di Senran Kagura si è recentemente affacciata anche nel territorio europeo, riscuotendo, stando a quanto si può leggere in giro, un discreto successo, nonostante abbiano tentato di mettergli i bastoni tra le ruote cercando di boicottare l’uscita di Burst. Anche se al momento nulla è confermato al 100%, si vocifera che anche altri titoli della serie potrebbero arrivare nel nostro territorio, e non possiamo fare altro che esserne lieti, restando sempre speranzosi che il tutto si possa tramutare in realtà al più presto.

  • Titolo: Dekamori Senran Kagura
  • Piattaforma: PlayStation Vita
  • Genere: Rhythm game
  • Giocatori: 1
  • Software house: Marvelous AQL
  • Sviluppatore: Meteorise
  • Lingua: Giapponese (testi e doppiaggio)
  • Data di uscita: 20 marzo 2014 (Giappone)
  • Disponibilità: digital delivery
  • Reperibilità: comune, a patto che si disponga di un account giapponese su PS Vita
  • DLC: personaggi extra
  • Note: il gioco è diviso in due parti, A & B, acquistabili fin da subito in combo o separatamente al momento del rilascio

dekamori-senran-kagura-recensione-schermata-06Con mia immensa gioia, sono tornato in tempo record a mettere le mani (non iniziate a pensare male da subito… attendete almeno qualche altro paragrafo) su un nuovo titolo della serie Senran Kagura, anche se stavolta non si tratta di un vero e proprio titolo della serie principale, bensì di uno spin-off.

Apro subito una piccola parentesi: il titolo, sfortunatamente, è disponibile esclusivamente in formato digitale tramite il PlayStation Store giapponese e, inizialmente, non sarà completo. A partire dal 20 marzo sarà possibile acquistare il Pack A contenente, come già accennato in precedenza, la Hanzo National Academy e la Homura Crimson Squad al completo, e il Pack A+B, versione “completa” acquistabile fin da subito, ma che permetterà di scaricare al momento solo il primo pacchetto disponibile; il secondo, il Pack B, che completerà il tutto aggiungendo al gioco la Death Cram School e la Hebijo Clandestine Girls Academy, verrà reso disponibile in un secondo momento. Per giocare con Daidouji e Rin il discorso è un po’ più complicato, in quanto saranno sbloccate automaticamente solo in caso si possieda (o si acquisti) il DLC dedicato di Senran Kagura Shinovi Versus al prezzo di 500 Yen. In poche parole, è un DLC destinato a un altro gioco che permette, se posseduto, di sbloccare i due personaggi anche in questo titolo.

Detto in parole povere, sia il metodo di diffusione, che altri dettagli appena citati rendono questa piccola perla chiamata Dekamori Senran Kagura una vera e propria delusione. Ma andiamo avanti con le spiegazioni.

I’ve returned here because of… reasons

Pensate a Dekamori come un incrocio fra "La Prova del Cuoco" e "Colpo Grosso".

Pensate a Dekamori come un incrocio fra “La Prova del Cuoco” e “Colpo Grosso”.

Come descrivere al meglio questo titolo? Beh, essendo uno strip cooking battle rhythm game, possiamo definirlo una sorta mix tra Cooking Mama, Hatsune Miku: Project DIVA e ovviamente Senran Kagura. Tutto quello che dovremo fare infatti è azzeccare la sequenza di tasti che scorrerà sullo schermo per permettere alle nostre Shinobi di preparare le varie portate da offrire al vecchio giudice della competizione, ovviamente tutto a ritmo di musica. Credo che azzeccare sia il termine più adatto da utilizzare, visto che il fanservice offerto dal titolo minerà continuamente la nostra attenzione e lucidità mentale, rendendo il tutto una vera e propria sfida.

AVVERTENZA: Dopo aver giocato a questo titolo non riuscirete più a vedere (…e fatemi finire la frase almeno) con gli stessi occhi qualsiasi altro rhythm game.

dekamori-senran-kagura-recensione-schermata-01Le modalità di gioco saranno le seguenti: Story Mode, in cui sarà possibile affrontare la storia del titolo e ritrovare le nostre bellissime ninja a darsi ancora una volta battaglia, come abbiamo visto in Senran Kagura Burst. Come in quest’ultimo anche Dekamori Senran Kagura offrirà, all’interno della modalità principale, alcuni dei tratti tipici delle visual novel di stampo nipponico. Altre modalità presenti al suo interno sono l’Arcade Mode, in cui sarà possibile affrontare una serie di sfide che cambieranno a seconda della difficoltà, senza tuttavia star dietro alla storia, la Free Mode, modalità in cui sarà possibile effettuare battaglie veloci con e contro qualsiasi personaggio presente (o presente al momento), e la consueta Dressing Room in cui sarà possibile non solo scegliere e cambiare i vestiti delle nostre eroine, ma anche vedere, grazie al touchscreen della console, come si prestano al danneggiamento.

Che la sfida abbia inizio!

dekamori-senran-kagura-recensione-schermata-07Analogamente al più classico dei rhythm game, come già accennato in precedenza, tutto quello che dovremo fare è cercare di fare attenzione alla sequenza di tasti che scorreranno nella parte bassa dello schermo, da premere seguendo il ritmo dei brani che verranno eseguiti in sottofondo. Ogni combattimento verrà deciso in tre round; il primo, per iniziare a portarci in vantaggio contro la nostra avversaria, inziare a danneggiarle i vestiti e, a seconda della percentuale di tasti azzeccati, guadagnare la prima metà dell’icona cuore; la seconda, necessaria a mantenere il vantaggio, continuare a danneggiare gli abiti dell’avversaria e guadagnare la seconda metà dell’icona cuore per completarlo; infine la terza, per stabilire ovviamente la nostra supremazia e vincere la competizione. Sarà possibile seguire l’andamento della sfida grazie a un’apposita barra posta in alto sullo schermo e suddivisa in due colori: rossa, relativa alla nostra metà, e blu, relativa alla metà della nostra rivale. Il colore predominante raffigurato sulla barra segna in tempo reale quali dei due personaggi è in vantaggio al momento e secondo quale percentuale.

Quest'uomo svolge uno dei lavori più invidiati del mondo.

Quest’uomo svolge uno dei lavori più invidiati del mondo.

L’icona cuore, acquisita a seconda del nostro impegno e delle nostre abilità, servirà più che per aiutarci, per distrarci alla grande. Nel corso del terzo round, se saremo riusciti a completare la suddetta icona, passerà sullo schermo un tasto a forma di cuore grazie a cui, premendo uno qualsiasi dei pulsanti, sarà possibile godersi alcune scene di puro fanservice con inquadrature della nostra sensuale avversaria in completo intimo.

A seconda della nostra abilità e della percentuale di tasti premuti in modo corretto, nel corso del gioco sarà possibile caricare un’apposita barra per il power-up, attivabile con i tasti dorsali, che ci permetterà di acquisire più punti e che durerà fino a quando non commetteremo errori.

Vuoi che muoro?

Il potassio è un elemento essenziale in una dieta equilibrata. Vero?

Il potassio è un elemento essenziale in una dieta equilibrata. Vero?

Pensavate che fosse finita qui? Poveri illusi! In caso fossimo dei mostri senza cuore impassibili a cotanto ben di dio, se riusciremo a conquistare e utilizzare l’icona cuore, e se anche alla fine del terzo round avremo ottenuto un’alta percentuale di esecuzione, al termine del combattimento sarà possibile non solo vedere alcune scene esilaranti del vecchio giudice della competizione che manifesta il suo apprezzamento per i nostri piatti con scene al limite della stupidità Made in Japan, ma sarà possibile goderci il vero fulcro di questo gioco: una scena di fanservice extra in cui osserveremo attentamente la nostra avversaria nelle vesti di prelibato dessert.

Adagiata su di un piatto da portata, e ornata con panna, cioccolato, frutta e chi più ne ha più ne metta (in posti veramente molto appetibili), la nostra povera avversaria poserà per noi e verrà inquadrata in tutto il suo splendore, esibendosi in alcune tipiche frasi degne del più classico hentai. A rendere il tutto più affascinante avremo al nostro servizio anche i giroscopi della console, grazie a cui, muovendo la nostra PS Vita, sarà possibile muovere l’inquadratura in-game per gustarci a pieno il nostro dolce.

Nonostante molti di voi si stiano già sfregando le mani dalla gioia, vi sconsiglio vivamente di arrivare a queste situazioni: quando nella vita di tutti i giorni vi ritroverete davanti a un dolce e non ci troverete nessuna delle nostre Shinobi ad accompagnarlo, la delusione è tanta. Direi quasi traumatica.

Servizi a confronto

dekamori-senran-kagura-recensione-schermata-08Sinceramente, dopo aver giocato a Senran Kagura Burst, che ho veramente molto apprezzato, ed essermi immerso in questo nuovo titolo della serie, ho potuto constatare che qui, così come in Shinovi Versus, la qualità del fanserivce e decisamente molto più alta di quella vista su Nintendo 3DS. Non sarà strano vedere, almeno nei titoli PlayStation Vita, che le Shinobi a fine combattimento potrebbero rimanere non in semi-intimo con vestiti strappati, ma direttamente in intimo (e ci sono alcuni completini che non lasciano davvero nulla all’immaginazione) o addirittura NUDE, anche se prontamente coperte da discutibili censure.

Per spiegarvelo in parole povere, citerò un termine reso celebre dal mio collega Kilroy: in quanto fanservice, Dekamori Senran Kagura prende letteralmente a calci nel sedere Senran Kagura Burst.

Da mangiare con gli occhi

dekamori-senran-kagura-recensione-schermata-04Graficamente il titolo è molto buono, nulla da dire, ma credo di poter affermare che il motore grafico sia preso pari pari da Senran Kagura Shinovi Versus. Non che questo sia un male, in quanto sia il titolo recensito che quello appena citato sono entrambe molto apprezzabili e davvero ben realizzati.

Dal lato sonoro invece il titolo pecca, e non poco. Essendo un rhythm game, la cosa principale su cui Dekamori si dovrebbe basare è la musica, non solo il fanservice, e da questo punto di vista il gioco in questione è un po’ povero. I brani sono belli, ma sfortunatamente non tutti sono cantati. Si trattano infatti per lo più di brani strumentali, mentre quelli vocali sono riservati ai personaggi più rilevanti del gioco, in questo caso sei. Inizialmente tre, visto che si dispone al momento solo del Pack A, e quindi solo i brani vocali di Asuka, Homura e Daidouji, pochi ma davvero buoni. Le restanti tre tracce arriveranno assieme al Pack B, e comunque sia, dopo aver ascoltato e performato le canzoni cantate, sarà difficile tornare ad apprezzare a pieno quelle strumentali.

A chi consigliamo Dekamori Senran Kagura?

Essendo sfortunatamente un’esclusiva digitale riservata agli utenti nipponici, le condizioni per cui posso consigliare il titolo abbastanza rigide. Se possedete l’account giapponese su PlayStation Vita, non avete nulla contro i giochi in digitale e in lingua giapponese (anche se comprensibilissima e non necessaria per poterci giocare), amate Senran Kagura e i rhythm game, beh, non potete assolutamente lasciarvelo sfuggire. Aspettate magari che esca anche il Pack B e precipitatevi all’acquisto, così da avere fin da subito un gioco completo. Se invece siete amanti della serie, ma non rientrate tra i possessori dei requisiti appena citati e soprattutto non amate il digitale, vi consiglio vivamente di evitare il titolo. Anche perché, se non possedete un account nipponico su PS Vita, non potrete, al momento, acquistarlo.

  • Fanservice a livelli estremi
  • Rhythm game molto divertente e ben congegnato
  • Superbi i brani cantati, anche se pochi

  • Esclusivamente digitale, richiede un account giapponese su PS Vita
  • Un ridicolo metodo di distribuzione
  • Troppi pochi i brani cantati
Dekamori Senran Kagura
3.5

Questa volta le patate rimangono in cucina

Che dire, se nella recensione di Senran Kagura Burst mi son sentito di dare merito alla compagnia per aver confezionato un titolo completo e per averlo venduto come un unico gioco anziché dividerlo in due parti, stavolta sono costretto a tornare sui miei passi. Si fosse trattato di un titolo retail e completo fin da subito, si sarebbe sicuramente meritato un giudizio migliore. Se fossero stati presenti più brani cantati sarebbe alle stelle, ma purtroppo, niente di tutto ciò è reale. Comunque sia, ho apprezzato Dekamori Senran Kagura in quanto dal lato tecnico si rivela un validissimo rhythm game che ha davvero poco da invidiare ai colleghi VOCALOID di SEGA. Marvelous AQL ha creato un piccolo capolavoro, e poi ha deciso di buttare tutto alle ortiche per ragioni che, forse per colpa della mia stupidità, ignoro o non riesco a concepire. Peccato, peccato veramente: sarebbe potuto essere un titolo davvero divertente, gradevole e accessibile a tutti. Possiamo solo ben sperare per un’eventuale edizione europea completa di tutto fin da subito.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Roberto Fuccini
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games