Filo diretto #3: in viaggio verso Tokyo

Filo diretto #3: in viaggio verso Tokyo

Come vi abbiamo già anticipato sul nostro gruppo Facebook, tra pochissimi giorni io, Kurama e BaSS prenderemo il nostro volo diretto a Tokyo, dove passeremo una settimana destreggiandoci tra sale giochi, negozi, conbini e locali notturni. Per Fra sarà la prima volta, mentre io e Rob ci siamo stati lo scorso anno: nonostante ciò inizio già a provare quel misto di ansia ed eccitazione al solo pensiero di ritrovarmi nelle familiari strade di Ikebukuro (che ormai consideriamo una seconda casa) ma soprattutto per i coloratissimi scorci di Akihabara e davanti al maestoso Gundam di Odaiba. Per questo motivo, dal 6 al 17 novembre non saremo in grado di pubblicare in prima persona notizie, recensioni e articoli vari, ma prepareremo sul posto un sacco di materiale audiovisivo, nonché articoli esclusivi, che pubblicheremo, nel limite delle possibilità, durante il nostro soggiorno e al nostro ritorno. Abbiamo già in mente una serie di posti da visitare (o ritrovare), ma ci piacerebbe sentire un po’ cosa ci suggerite di fare nella metropoli giapponese in questa (speriamo lunga) settimana. Dimenticavo! Prima di lasciarvi all’angolo della posta, sappiate che mentre saremo lì compreremo qualche souvenir per i nostri lettori, naturalmente a tema Videogiochi made in Japan!

L’angolo della posta

Come potevamo lasciarvi senza un nuovo episodio del nostro consueto angolo della posta? Stiamo iniziando a ricevere un po’ di domande, sia inerenti al sito che ai videogiochi che trattiamo. Oggi ve ne proponiamo un paio. Fabrizio, uno dei nostri più fedeli sostenitori sulla pagina Facebook, ci scrive chiedendo…

Vi scrivo direttamente dalla fila delle poste, un momento della vita in cui viene da riflettere: visto che la mia prima richiesta è già stata esaudita con la nuova versione, avrei una seconda domanda: la scritta in kanji sotto al nuovo logo sarebbe la traduzione di Another Castle, Videogiochi made in Japan, oppure ci state trollando e c’è scritto “ravioli al vapore”?

C’è scritto “Per me un kebab, senza cipolla”. Scherzi a parte, c’è scritto proprio Another Castle in katakana. O almeno spero.

Premetto che per ora ho potuto vedere il restyling solo tramite smartphone: perché la scelta del nome Denki-Gai? Suggerimento: le curiosità tipo “le 5 leggende metropolitane su MGS” o “le sette cose che pochi sanno di SENRAN KAGURA” e “la storia del samurai William” non potrebbero far parte di una rubrica a sé stante? Così perché siano più facili da rintracciare in futuro, un po’ come recensioni e anteprime. Aspettando AnotherCastlevanal, vi ringrazio per la cortese attenzione.

Ok, procediamo con ordine: la versione smartphone non ha ancora subito il dovuto restyling, abbiamo solo rimpiazzato il vecchio logo col nuovo. Cantilux dovrebbe riuscire a completare anche la nuova versione per smartphone e tablet, prima o poi. Per quanto riguarda Denki-Gai… non possiamo ancora dirlo. È un segreto! Infine, gli articoli da te elencati fanno già parte di una rubrica intitolata Savepoint. Per AnotherCastlevanal, perdi pure le speranze, Hiruma non salirà mai al potere!

Daniele invece ci pone qualche domanda più specifica che riguarda la nostra occupazione.

Come fate a prendere contatti con le case che vi mandano i codici download per le recensioni? Avete mai avuto contatti diretti con qualche sviluppatore? E quando le recensioni sono finite? I giochi rimangono a voi o entro un certo limite di tempo non sono più attivi?

In genere se ne occupa l’addetto alle pubbliche relazioni, solitamente io. Mi metto in contatto con i publisher italiani e non, ma a volte sono proprio loro a contattarci. Una volta ricevuto il codice, il gioco rimane memorizzato nell’account del recensore come un normale titolo acquistato in digitale, e notifichiamo l’avvenuta pubblicazione dell’articolo al PR dell’azienda in questione. A volte ci capita anche di ricevere giochi su disco, in versione promo oppure nella medesima versione pacchettizzata che si trova nei negozi (se il gioco è già in vendita). Per quanto riguarda gli sviluppatori, in questi tre anni abbiamo avuto il piacere di incontrare di persona Hideo Baba, producer della saga di Tales of, Tak Miyazoe, publishing producer di BANDAI NAMCO Entertainment per DARK SOULS II, Hisashi Koinuma, executive director di KOEI TECMO Games, e Koji Nakajima, producer di J-STARS Victory VS. Non ricordo chi altri, sinceramente, forse ho zompato qualcuno.

Nello scambio email ci hai chiesto la nostra opinione su Tales of Zestiria: personalmente, non ho ancora avuto occasione di iniziarlo, ma presto saprai cosa ne pensa Izanagi, incaricato di recensirlo. Anche Kurama ha già avuto modo di giocarlo fino alla fine.

Scriveteci all’indirizzo posta@anothercastle.it per vedere le vostre risposte pubblicate nei prossimi articoli di Filo diretto e… augurateci buon viaggio!

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.