Filo diretto #10: Come farsi bandire dal Giappone

Filo diretto #10: come farsi bandire dal Giappone

Un giorno. Manca un solo giorno e finalmente potremo tornare lì, dove nessun uomo è mai giunto prima (più o meno). Finalmente gli Akiba Gamers tornano in Giappone, per un altra settimana di acquisti compulsivi di gashapon e videogiochi d’epoca, serate passate nelle sale giochi a sperperare migliaia di Yen in ufo catcher e decine di onigiri, udon e takoyaki ingurgitati alle tre di notte.

Per la prima volta, tuttavia, io Kurama e BaSS saremo accompagnati da quel folle di Hiruma. Avete mai letto Eyeshield 21, il manga sul football americano? Il suo nickname viene proprio da lì, da quel pazzo scatenato col fisico di un bastone da passeggio che gira con un mitra in mano e insulta tutti a destra e a manca. Ecco, il nostro Ricky è proprio identico a lui, non è un nome che s’è scelto a caso. A parte per i capelli, ma quello è un problema che non intendo sottolineare.

C’è paura, nel gruppo. La paura che Riccardo possa farci bandire per sempre dal paese del Sol Levante, che possa ubriacarsi e girare nudo in strada, che possa importunare le giapponesi o che possa semplicemente farci arrestare per un motivo qualsiasi. È una paura con la quale stiamo imparando a convivere da mesi, da quando abbiamo prenotato volo e appartamento e che, con l’avvicinarsi del giorno della partenza, si fa sempre più concreta. Come se non bastasse, lui e Rob stanno tramando qualcosa alle mie spalle, qualcosa di losco che ha a che fare con i mariachi… Come andrà a finire? Vi terremo costantemente aggiornati sulle nostre disavventure tramite i canali social di Akiba: tenete d’occhio Instagram, Twitter e la nostra pagina Facebook per vedere quali posti a tema otaku visiteremo, quali saranno i nostri folli acquisti e quanto infesteremo le sale giochi di Akihabara e Ikebukuro in questa preziosissima settimana.

Una settimana, tra le altre cose, parecchio importante: il prossimo 18 novembre, infatti, si celebrerà il day one di Pokémon Sole e Luna in Giappone, e contiamo di riuscire ad accaparrarci una copia non appena i negozi li metteranno a disposizione, nonché di fare una capatina al Pokémon Center più vicino per vedere un po’ cos’hanno in serbo per noi appassionati e fare razzia dei gadget da poco annunciati dalla compagnia. Come se non bastasse, il giorno successivo torneremo ad Akiba per provare a presenziare al SEGA Festival che, a discapito del nome, non è una convention per onanisti, bensì un evento che vedrà susseguirsi dirette streaming e presentazioni di titoli come Yakuza 6, Persona 5 e Valkyria: Azure Revolution. Sarà un evento a ingresso gratuito, quindi immagino che ci sarà da farsi strada a schiaffi per potervi entrare, ma contiamo di farcela, vista la nostra prestanza fisica da gaijin imbruttiti.

Riusciranno i nostri eroi a giungere sani e salvi all’aeroporto di Narita, vivere la settimana più bella dell’anno e tornare a casa senza un ban permanente dal continente asiatico? Lo scoprirete nella prossima puntata.

Zechs
Trent'anni passati a inseguire il sogno giapponese, tra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.