FINAL FANTASY VII REMAKE: si potrà uscire da Midgar, ma solo per valide ragioni

Naturalmente muniti di mascherina FFP3 e guanti in mithril sterile

FINAL FANTASY VII REMAKE: si potrà uscire da Midgar, ma solo per valide ragioni

SQUARE ENIX ha annunciato che fra i primi DLC di FINAL FANTASY VII REMAKE ce ne sarà uno che permetterà ai giocatori di uscire dalla città di Midgar.

Secondo le prime informazioni a nostra disposizione, sarà possibile lasciare la città iniziale di FINAL FANTASY VII solo per comprovate esigenze lavorative (ad esempio, per scappare all’esplosione di bombe piazzate ai reattori Mako), assoluta urgenza (“per trasferimenti in comune diverso” come il villaggio di Wutai), per situazioni di necessità (terminate le scorte di Granpozioni o Coda di Fenice) o motivi di salute (ad esempio, status alterati invalidanti). Inoltre, bisognerà dichiarare esplicitamente di non essere risultati positivi al test per lo status alterato Virus inflitto dal boss segreto COVID-VIIR e di non ritrovarsi quindi sotto strette misure di quarantena.

Questo contenuto scaricabile a pagamento, denominato “Modulo per l’autodichiarazione”, potrà essere stampato, compilato e consegnato alle guardie della Shinra e potete leggerne qui un’anteprima trapelata grazie a un nostro fedele insider.

Di seguito il comunicato stampa diffuso da SQUARE ENIX. Vi raccomandiamo di restare a casa, anche a Midgar.

Esci da Midgar a tuo rischio e pericolo in FINAL FANTASY® VII REMAKE

MILANO (1 aprile 2020) – Mancano solo pochi giorni al 10 aprile, data di uscita di FINAL FANTASY® VII REMAKE, e Square Enix Ltd. annuncia oggi il primo dei DLC previsti per il titolo PlayStation®4 disponibile al lancio del gioco.

Questo contenuto scaricabile a pagamento, venduto al prezzo di € 9,99, donerà ai giocatori un documento che permetterà di lasciare la città di Midgar per lanciarsi all’esplorazione del pianeta. Questo modulo di autocertificazione dovrà essere presentato alle guardie di Midgar una volta usciti dalle città, ma attenzione: sarà necessario fornire le giuste motivazioni, altrimenti si rischiano sanzioni fino a 9999 Guil e fino a dieci anni di Game Over. Per non rischiare di perire sotto i colpi del temibile boss COVID-VIIR, in grado di infliggere lo status alterato Virus, vi consigliamo inoltre di munirvi di mascherina dotata di filtro FFP3 e guanti di mithril.

In FINAL FANTASY VII REMAKE, i giocatori visiteranno un mondo in cui l’enigmatica compagnia elettrica Shinra controlla l’energia vitale del pianeta. Cloud Strife, un ex membro dell’unità d’élite della Shinra, i SOLDIER, convertitosi in un mercenario, aiuta un’organizzazione anti-Shinra di nome Avalanche. Il primo gioco di questo progetto è ambientato nella città di Midgar ed è un’esperienza completamente a sé stante pensata per i giocatori di GdR che vogliono personaggi indimenticabili, una storia emozionante e l’abilità di scegliere il proprio stile di gioco con un sistema di battaglia che mescola azione frenetica in tempo reale con combattimenti strategici basati sui comandi. 

FINAL FANTASY VII REMAKE sarà disponibile su PlayStation®4 dal 10 aprile 2020. La demo di FINAL FANTASY VII REMAKE può essere scaricata su PlayStation®4. Per maggiori informazioni, visita: www.ffvii-remake.com 

Link correlati: 

Fonte: Ministero dell’Interno di Midgar

AGGIORNAMENTO (2 aprile): ovviamente si trattava del nostro tradizionale pesce d’aprile. Did you like it?

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Avatar
Dal 2013 la redazione di Akiba Gamers si prodiga nell'informare e intrattenere gli appassionati di videogiochi giapponesi. Dal 2018 il sito parla anche di Giappone, anime, manga, cinema e tanto altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*