SCARLET NEXUS: il director vorrebbe un sequel ancora più maturo

SCARLET NEXUS

Kenji Anabuki, director di SCARLET NEXUS, ha espresso il desiderio di voler realizzare un sequel con tematiche ancora più mature del goico originale. Assieme al producer Keita Iizuka è stato intervistato da Inverse riguardo questo ipotetico seguito del titolo disponibile ora su PlayStation 5, PlayStation 4, Xbox Series X|S, Xbox One e PC, gratuito per tutti gli abbonati al Game Pass.

“Se ci fosse un eventuale sequel, personalmente vorrei utilizzare la tematica dei superpoteri in aree diverse da quella delle battaglie. L’ambientazione e la storia, potenzialmente, potrebbero essere creati per raggiungere un pubblico ancora più maturo, esplorando temi come il pericolo di avere o utilizzare i superpoteri.”

In termini di una possibile ambientazione, Anabuki ha dichiarato. “Probabilmente sarebbe una prosecuzione della storia dello SCARLET NEXUS originale, magari potrebbe basarsi sul medesimo mondo di gioco e sulle sue caratteristiche, ma in questo momento non saprei dirvi di più.”

Riguardo le piattaforme di destinazione: “Questo è un commento personale, ma a me piacerebbe ancora supportare tutte le versioni delle console disponibili nel momento in cui un potenziale sequel verrebbe rilasciato.”

Infine, Anabuki ha discusso delle opzioni di accessibilità migliorate dopo il lancio del gioco e grazie al feedback dei giocatori, e al lancio del titolo su Game Pass, un ottimo trampolino che ha contribuito in gran parte alla visibilità del titolo e alla vendita dei contenuti scaricabili.

Fonte: Inverse via Eurogamer

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile grazie al tuo supporto! Puoi iscriverti ai nostri canali social, condividere i nostri articoli tramite gli appositi link e fare passaparola fra i tuoi amici.

Dal 2013 la redazione di Akiba Gamers si prodiga nell'informare e intrattenere gli appassionati di videogiochi giapponesi. Dal 2018 il sito parla anche di Giappone, anime, manga, cinema e tanto altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.