New GUILTY GEAR: Axl Low si unisce al roster

New GUILTY GEAR: Axl Low si unisce al roster

Dopo la finale del torneo di GUILTY GEAR Xrd Rev 2 tenutosi al CEOtaku 2019, ARC SYSTEM WORKS ha fatto un annuncio a sorpresa riguardante il nuovo e misterioso New GUILTY GEAR attualmente in sviluppo presso la compagnia; è stato infatti svelato un nuovo personaggio che si unirà al roster di personaggi giocabili del titolo completo: si tratta di Axl Low, lottatore inglese apparso fin dal primo gioco della saga.

L’annuncio di Axl Low arriva a sorpresa alla fine di un trailer dedicato a May ed al suo gameplay, dopo la prima prova video che abbiamo potuto ammirare durante il Tokyo Game Show 2019. ARC SYSTEM WORKS ha poi dato appuntamento ai fan al SEA Major 2019 di Singapore, altro evento per gli appassionati di eSports e picchiaduro in particolare che si terrà il 12 e 13 ottobre a Suntec City, in cui la compagnia pubblicherà un nuovo trailer.

New GUILTY GEAR (titolo provvisorio) uscirà inizialmente per PlayStation 4 nel corso del 2020, ma stando ai creatori stessi non dovrebbe essere un’esclusiva console. La prima demo giocabile sarà all’ArcRevo World Tour Final 2019, che si terrà il 16 e 17 novembre all’UC Irvine Student Center ad Irvine, in California.

Vi lasciamo alla visione di questo sorprendente trailer!

New GUILTY GEAR  – Trailer per May

Fonte: ARC SYSTEM WORKS via Gematsu

Lorenzo Repetto
Ossessionato da Le Bizzarre Avventure di JoJo e METAL GEAR, pensa che TRIGGER abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene, finchè non gli parli di microtransazioni.
Playasia - Play-Asia.com: Online Shopping for Digital Codes, Video Games, Toys, Music, Electronics & more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*