Il nuovo GUILTY GEAR confermato per PlayStation 4

GUILTY GEAR

ARC SYSTEM WORKS ha rilasciato alcune informazioni sul nuovo capitolo di GUILTY GEAR, attualmente in fase di sviluppo.

Pochi giorni fa durante l’EVO 2019 la software house ha infatti annunciato lo sviluppo di un nuovo capitolo della saga, rivelando che verrà rilasciato nel corso del 2020. Se in questi giorni abbiamo solo potuto ipotizzare su quali piattaforme il titolo verrà reso disponibile adesso abbiamo una certezza, la software house ha infatti confermato che arriverà su PlayStation 4.

Questo però non vuol dire che si tratta dell’unica piattaforma su cui il nuovo capitolo della saga verrà rilasciata. È infatti molto probabile che, come tanti altri titoli della compagnia, possa essere confermato in un futuro anche per altre piattaforme.

La software house ha poi confermato che il titolo sarà giocabile per la prima volta durante le finali dell’ArcRevo World Tour 2019, che si terranno in California dal 16 al 17 novembre. Nel corso dell’evento ci sarà spazio anche per altri titoli della compagnia come BLAZBLUE CROSS TAG BATTLE, KILL la KILL – IF (qui per la nostra recensione) e l’appena annunciato UNDER NIGHT IN-BIRTH Exe:Late[cl-r].

Non ci resta dunque che attendere ulteriori informazioni da parte della software house, intanto gustiamoci nuovamente il teaser trailer dedicato al nuovo capitolo di GUILTY GEAR. Buona visione.

Fonte: ARC SYSTEM WORKS via Gematsu

Federico Schirru
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.
Playasia - Play-Asia.com: Online Shopping for Digital Codes, Video Games, Toys, Music, Electronics & more

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*