Tutto ciò che c’è da sapere sul New Nintendo 3DS

Tutto ciò che c’è da sapere sul New Nintendo 3DS

new-nintendo-3DS-LL-tokyoEbbi già modo di provare, circa una settimana prima della data di uscita ufficiale, il New Nintendo 3DS LL in Giappone, con una demo di Super Smash Bros. in edizione handheld. Notai fin da subito che la miglioria più evidente era la stabilizzazione del 3D stereoscopico mediante head tracking che, tramite un apposito sensore, segue letteralmente la nostra testa e ricalibra in tempo reale le immagini tridimensionali. Tuttavia, come per molti di voi, la cosa che più mi incuriosiva era provare le funzionalità del C-Stick, la seconda levetta analogica posta sopra i tasti azione ABXY: con sommo stupore di quel frangente, si è rivelata non essere un vero e proprio pad scorrevole come quello di sinistra, ma una sorta di trackpad gommato, comodo da raggiungere ma che, a causa dell’assenza di un vero feedback, non risulta propriamente immediato da padroneggiare.

Qualche mese dopo mi è capitata l’occasione di ricevere in anteprima il New Nintendo 3DS Ambassador Edition grazie all’iniziativa di Nintendo of Europe, che mi ha concesso di partecipare al programma omonimo. Chi ha detto però che ambasciator non porta pene? Probabilmente ho avuto la sfortuna di essere uno degli ultimi in Italia a cui l’edizione limitata della console è stata recapitata, e a dirla tutta avevo iniziato a perdere ogni speranza, dato che né Nintendo of Europe né DHL sono stati in grado di rintracciare il tragitto del mio pacco. Ma si tratta di dettagli di poco conto, ora che mi ritrovo a poter finalmente gioire con la mia console nuova di zecca tra le mani.

La candida scatola dell’Ambassador racchiude al suo interno uno stand di ricarica abbinato, un set di cover intercambiabili a tema Super Smash Bros. in edizione limitata e, infine, un’ulteriore scatola che avrà al suo interno la console, compresa di scheda microSD da 4GB, manualistica e carte per la realtà aumentata (ma, ancora una volta, senza caricabatterie). Questa edizione esclusiva è identica in tutto e per tutto alla versione bianca che sarà immessa sul mercato il prossimo 13 febbraio, fatta eccezione per le placche decorative che presentano una stampa con il logo Nintendo sulla parte inferiore e gli ideogrammi giapponesi 任天堂 (Entrust, Sky, Company, secondo la confezione) sulla parte frontale.

Se durante la prova sul campo in Giappone le uniche demo disponibili erano quelle di Smash Bros. e di pochi altri titoli, sul mio Ambassador ho avuto modo di testare alcuni dei giochi che con la vecchia versione della console richiedevano l’utilizzo dell’infernale periferica nota al mondo come Circle Pad Pro. Tra questi spiccano titoli come Resident Evil: Revelations, Metal Gear Solid: Snake Eater 3D, Monster Hunter 3 Ultimate e, dulcis in fundo, Kid Icarus: Uprising. Proprio quest’ultimo è stato oggetto dei miei test più approfonditi dato che, essendo mancino, ho dovuto letteralmente ragequittare questo splendido titolo sul mio primo 3DS. Il New Nintendo 3DS si comporta magnificamente: il suo C-Stick sostituisce alla perfezione il secondo pad scorrevole senza alcun problema di compatibilità, e risulta ancora più comodo da utilizzare di quest’ultimo, rendendo Uprising e tutti quei titoli progettati per destrorsi finalmente giocabili in maniera umana da noi amanuensi del lato oscuro. Inizialmente, questo vellutato pulsante potrà sembrare strano da padroneggiare, ma già dopo pochi minuti di gioco riuscirete a impiegarlo alla perfezione, specie per la posizione decisamente più comoda di quanto il design della console potrebbe suggerire.

A proposito di comodità nel posizionamento dei comandi: mentre il tasto Power è ora posto sul bordo anteriore della console, accanto al jack per le cuffie, all’alloggiamento dello stylus e allo slot per le cartucce, i tasti Start e Select tornano alla destra del touchscreen, in maniera simile al Nintendo 2DS, nonché a DS Lite e DSi. Il tasto Home rimane saldamente ancorato al centro, ottenendo anche lui una forma simile a quello presente nel 2DS e, infine, il regolatore del volume viene riposizionato alla sinistra dello schermo superiore, in maniera speculare all’interruttore per attivare il 3D stereoscopico: una trovata che ho avuto davvero modo di apprezzare, visto che spesso mi ritrovavo ad azzerare per errore il volume sul mio precedente 3DS.

Rispetto al 3DS XL, il New 3DS Ambassador Edition presenta una scocca di un bianco leggermente più caldo, opaca ma pregevole al tatto nella parte interna, ma lucida e alquanto soggetta a sporcarsi nella zona riservata invece alle cover intercambiabili. Per quanto riguarda gli schermi, invece, l’azienda di Kyoto ha deciso di mantenere toni caldi per i bianchi, come nel modello XL della precedente console, invece che tornare sui suoi passi e implementare schermi più simili a quelli della prima versione.

Domande frequenti

Perché dovrei cambiare il mio 3DS con un New 3DS?

Come è successo anni orsono per il lancio del Nintendo DSi, il New Nintendo 3DS presenta caratteristiche che lo rendono un sostanziale upgrade rispetto alla precedente versione: nuovi tasti dorsali, uno analogico aggiuntivo, un 3D stereoscopico migliore e più stabile, il supporto nativo per gli amiibo, nonché una CPU più potente che consentirà in futuro agli sviluppatori di creare giochi che necessitano una memoria maggiore e una maggior potenza di calcolo. Tale aumento della potenza consente un avvio considerevolmente più veloce di giochi e applicazioni.

Con quali giochi è compatibile il New Nintendo 3DS?

È compatibile con tutti i titoli per Nintendo DS e Nintendo 3DS ma, come già confermato, potrà contare su una linea di giochi esclusivi come Xenoblade Chronicles 3D, che non sarà compatibile con le precedenti edizioni della console.

The Legend of Zelda: Majora’s Mask 3D e Monster Hunter 4 Ultimate sono utilizzabili solo con un New Nintendo 3DS?

No, per il momento l’unico gioco esclusivo per New Nintendo 3DS è, come già detto, Xenoblade Chronicles 3D, in uscita il 2 aprile. Tuttavia, titoli come Monster Hunter 4 Ultimate offrono un’esperienza migliore su New Nintendo 3DS: come nel caso di Super Smash Bros. for Nintendo 3DS, l’utilizzo sulle precedenti revisioni della console causa il riavvio ogni qual volta l’esecuzione dei titoli in questione viene interrotta. Ciò non accade su New Nintendo 3DS.

Il caricabatterie è incluso nella confezione?

Ancora una volta no. Sarà possibile utilizzare un qualsiasi caricabatterie per Nintendo 3DS, presente nel primo modello della console o acquistabile separatamente al prezzo di circa dieci euro. Nella confezione dell’Ambassador Edition è presente uno stand di ricarica, ma privo di caricabatterie.

Posso utilizzare la scheda SD del mio 3DS nel New Nintendo 3DS?

No. New Nintendo 3DS è compatibile esclusivamente con schede microSDHC con una capacità compresa tra 4 e 32 GB. Nintendo consiglia modelli SanDisk (Extreme, Extreme PLUS o Extreme Pro) e Toshiba. All’interno di ogni nuova console New Nintendo 3DS è presente una microSD da 4 GB. Per trasferire i dati dal vostro vecchio 3DS o 3DS XL avrete bisogno di una microSD che abbia una capienza uguale o maggiore della SD della precedente console.

Gallery

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games