Perché il nuovo Monster Hunter è chiamato “Monster Hunter X”?

Perché il nuovo Monster Hunter è chiamato “Monster Hunter X”?

Il nuovo titolo di Monster Hunter sarà chiamato con il nome di Monster Hunter X (pronunciato come “Cross”) abbandonando così la numerazione che ha caratterizzato la serie fino a questo momento. Riassumendo tutto ciò che CAPCOM ha dichiarato, è un esperimento per provare a espandere Monster Hunter in modo da avere una diversa visione della serie. Nelle recenti interviste con Famitsu è stato chiesto perché la serie è passata dalla numerazione al nome “X”.

“Come abbiamo detto prima, vecchi e nuovi elementi saranno presenti insieme nel gioco incrociandosi — quindi la connotazione ci sembrava ovvia” afferma il produttore di Monster Hunter X, Shintaro Kojima. “Inoltre, la lettera X si divide in modo da formare quattro spazi… quindi il tutto si divide in quattro stili per ogni arma, quattro mostri raffigurativi e quattro villaggi, il tutto si incrocia in maniera simbolica.”

“All’inizio abbiamo esistato parecchio per il titolo” aggiunge il produttore della serie Ryozo Tsujimoto. “Avevamo tanti valide scelte, ma alla fine abbiamo lasciato spazio al valore delle lettere… la sensazione di potenza che deriva dalla parola ‘Cross’ ci ha spinti a prendere la decisione definitiva.”

Intanto, il direttore Yasunori Ichinose chiarifica: “Non c’è un motivo particolare per il numero quattro; è arrivato in maniera naturale nel mentre si discuteva.” aggiunge: “È stato lo stesso mentre creavamo i mostri icona. Di solito, noi creiamo solo un mostro come simbolo del titolo, ma con la possibilità di farne quattro abbiamo creato mostri che non avremmo mai potuto fare prima.”

“Stessa cosa vale per gli stili per le armi le cosiddette ‘hunting style’. Abbiamo pensato che portare più libertà al giocatore portando più stili di combattimento in modo che si adattassero ad ogni tipologia di gioco fosse una cosa piacevole… gli elementi di gioco si sono diversificati gli uni dagli altri fino ad arrivare al totale di quattro. Non era una cosa premeditata, ma personalmente parlando, il risultato finale è riuscito piuttosto bene.”

Fonte: Siliconera

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Ama ogni tipologia di videogioco, ma qualunque cosa perde ogni priorità dinanzi a titoli che lo mettono di fronte alla possibilità di indossare armature per sconfiggere draghi.