La musica negli Anime: le migliori canzoni del 2019 – Seconda parte

Opening, ending, OST. La musica che più ci ha colpiti negli anime di questo 2019 che sta per concludersi (seconda parte)

La musica negli Anime: le migliori canzoni del 2019 – Seconda parte

Riprendiamo da dove ci eravamo lasciati con questo secondo articolo della serie “La musica negli Anime”, in cui andremo a citare alcune delle opening, ending e OST che, grazie a una musica accattivante e un testo molto azzeccato con l’opera originale, si sono particolarmente distinte nel corso del 2019. Nel caso non lo aveste ancora letto vi rimando alla prima parte di questa lunga lista di canzoni, vi basterà cliccare sul seguente link: Le migliori canzoni del 2019 – Prima parte.

Prima di addentrarci all’interno di questa compilation, visto l’incredibile numero di canzoni degne di nota uscite nell’anno che sta per concludersi, vorrei fare delle menzioni d’onore per alcuni pezzi che, nonostante posseggano tutte le qualità necessarie per essere considerati tra i migliori dell’anno, non potranno essere analizzati in quest’ultimo articolo sull’argomento. Infatti non sarebbe stato del tutto corretto non citare almeno una volta le due opening in stile Jazz delle due serie “BEM” e “Kabukicho Sherlock”, la meravigliosa sigla d’apertura di “Kaguya-Sama Love is War” o ancora le ending di serie come “Sarazanmai”, “Boogiepop wa Warawanai” e “7Seeds”.

Dopo le dovute precisazioni, non indugiamo oltre e ripartiamo da dove c’eravamo interrotti!

“99.9” by MOB CHOIR feat. Sajou no hana – Mob Psycho 100 II 

Musica accattivante e ritmo travolgente sono solo due delle caratteristiche peculiari di cui “99.9”, opening della seconda stagione di Mob Psycho 100 realizzata dai MOB CHOIR con il gruppo Sajou no hana. Infatti all’interno di questa sigla sono fusi un lato tecnico e musicale di primo livello con un testo che è in grado di farsi portavoce dei sentimenti del protagonista della serie, diventando di fatto la rappresentazione della stessa storia raccontata dall’anime. Inoltre bisogna dare anche merito alla splendida voce di Sana, cantante dei Sajou no hana, che riesce a esaltare la canzone in ogni sua parte.

 

“Memosepia” by Sajou no hana – Mob Psycho 100 II

La colonna sonora di questa serie è senza dubbio molto variegata e di forte impatto emotivo. Non a caso la seconda ending di Mob Psycho 100 II, nonostante si avvalga di uno stile completamente diverso dall’opening “99.9”, è riuscita con estrema leggerezza a elevarsi al di sopra di essa grazie ad un testo intenso e pregno di significati. La canzone, diventando quindi rappresentazione della maturazione del protagonista, riesce ad essere stabilmente la perfetta conclusione per ogni episodio della serie.

 

“Inferno” by Mrs.GREEN APPLE – Enen no Shouboutai

Enen no Shouboutai” non è una serie che brilla per la trama e i suoi contenuti, tuttavia se si considera il lato tecnico risulta essere eccelsa in ogni sua parte. La serie è dotata infatti di una colonna sonora dai toni estremamente dinamici e coinvolgenti. Tra le varie canzoni, quella che brilla più delle altre è “Inferno”, opening realizzata dal gruppo Mrs.GREEN APPLE, che di puntata in puntata riuscirà a travolgere la mente dello spettatore che si vedrà quasi costretto ad accompagnarne la melodia. “Inferno”, oltre a essere provvista di una musica ben realizzata, fa della semplicità del testo uno dei suoi punti di forza. Infatti, prendendo spunto dalla trama della serie, la sigla riesce a portare in auge immagini e metafore molto significative sulla vita.

 

“Kono Yubi Tomare” by JUNNA – Kakegurui XX

Checché se ne dica, l’anime “Kakegurui” ha dimostrato di possedere un comparto musicale assolutamente da non sottovalutare, e se nella prima stagione è impossibile dimenticare una opening del calibro di “Dare with the Devil”, nella seconda stagione con la sigla d’apertura “Kono Yubi Tomare” siamo senza ombra di dubbio davanti ad una grande canzone. Lo stile, nonostante sia molto diverso dall’opening della prima stagione, riesce comunque a trasmettere alla perfezione la follia e il brivido che il gioco d’azzardo accresce nelle persone. Il tutto è unito alla splendida voce di JUNNA, cantante dotata di grandissimi vocalizzi.

 

“Wild Side” by ALI – BEASTARS

Con “Wild Side” termina la carrellata delle migliori opening ed ending dell’anno, e come in ogni buona compilation si lascia il meglio alla fine. Infatti, se nell’articolo precedente avevo sottolineato come “Kawaki wo Ameku” fosse probabilmente una delle più belle sigle d’apertura tratte dagli anime del 2019, se non la più bella, è vero anche che “Wild Side” riesce senza alcuna difficoltà a giocarsi le sue carte nella lotta al titolo di miglior opening dell’anno. La canzone, uno dei primi singoli realizzati dall’emergente gruppo ALI (acronimo di Alien Liberty International), riesce in un paio di minuti a conquistare lo spettatore combinando un comparto musicale dalle forti tonalità Jazz con una parte cantata, che grazie alla abilità dei due cantanti, Leo (Vocalizzi) e Jua (Rap), riesce a esaltare ulteriormente la parte suonata. Insomma con “Wild Side” siamo di fronte ad un’opera che eccelle in tutte le sue componenti, e ciò si riflette inevitabilmente nei numeri e nel successo che in brevissimo tempo questa canzone è riuscita a ottenere.

 

Carole & Tuesday INSERT SONGS

Carole & Tuesday è una serie animata che brilla per le sue insert song. L’anime, infatti, risulta pieno di canzoni che sono in grado di scaldare i cuori di ciascuno di noi dopo ogni singolo ascolto. Le voci melodiose dei vari cantanti si uniscono meravigliosamente con delle musiche dai tratti semplici ma che celano dei testi interamente in inglese che sono pregni di significati e riflessioni sul mondo, sulla società e sull’uomo. Tra le moltissime canzoni presenti ho deciso di selezionarne tre in particolare. Questi tre pezzi sono accomunati dal fatto di essere estremamente legati alle vicende delle due protagoniste, in quanto rappresentano le tre fasi dell’evoluzione del loro rapporto di amicizia.

 

“The Loneliest Girl” by Nai Br.XX & Celeina Ann

The Loneliest Girl” racconta di come Carole e Tuesday, in un mondo in cui vivere è estremamente difficile, si siano salvate a vicenda grazie ad un incontro forse voluto dal destino. Questa canzone di fatto rappresenta l’inizio della loro avventura, creando una netta rottura con il passato. Infatti proprio questa sarà il primo singolo che nascerà dall’unione tra la musica di Carole e i testi di Tuesday. La canzone riesce a mixare al suo interno una musica fatta da pochi strumenti (un piano e una chitarra) in grado di generare grande armonia con un testo molto profondo e commovente.

 

“Threads” by Nai Br.XX & Celeina Ann

Threads” è la canzone che Eirik Glambek Bøe, famoso musicista e cantante norvegese, ha realizzato per l’anime di “Carole & Tuesday”. A differenza delle altre insert song, nella sua prima apparizione è stata usata solamente in background per poi essere solo successivamente cantata e suonata dalle due ragazze. La canzone rappresenta la fase più buia della loro amicizia, ovvero quel momento in cui le due ragazze sembrano vivere su due pianeti totalmente diversi, senza riuscire davvero a comunicare e a comprendersi a vicenda. Ascoltando “Threads” si avrà una continua sensazione di déjà-vu, la musica così nostalgica e di pura matrice anni ’70 porterà l’ascoltatore indietro nel tempo conducendolo a profonde riflessioni.

 

“Lay it all on me” by Nai Br.XX & Celeina Ann 

Lay It All On Me”, canzone pensata per essere la chiusura del primo album di Carole e Tuesday, rappresenta il culmine della maturazione e della crescita delle due protagoniste. Con questo pezzo infatti le due riusciranno finalmente a raggiungere da un lato la perfetta armonia, rappresentata in chiave simbolica dal fatto che la canzone è stata incisa all’interno di una chiesa, dall’altro la massima consacrazione della loro amicizia. Il titolo stesso della canzone suggerisce che ormai tutte le loro incomprensioni siano solo acqua passata. Tra le canzoni, forse questa è quella che riesce a essere più melodica, la musica seppur mantenga la sua classica semplicità risulta più completa ed è in grado di esaltare al meglio le voci delle due cantanti.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Claudio Pavia
Da sempre amante di cinema, sceneggiatura e psicologia, la sua passione per il paese del Sol Levante deve tutto alle celebri opere di Gosho Aoyama e Go Nagai, oltre che a quell’amico d’infanzia che senza chiedere nulla in cambio gli prestò il suo primo The Legend of Zelda. Leggende narrano che persino i dipendenti Nintendo abbiano sentito il suo urlo di gioia durante il Direct dell’E3 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*