CONCEPTION PLUS: Spike Chunsoft ci regala un nuovo trailer

CONCEPTION PLUS: Spike Chunsoft ci regala un nuovo trailer

Grazie a Spike Chunsoft, abbiamo oggi la possibilità di ammirare ancora in azione attraverso un nuovo trailer il titolo CONCEPTION PLUS: Maidens of the Twelve Stars, atteso dall’8 novembre in Europa su PlayStation 4 e PC.

Il video in questione ci offre alcune basi necessarie a comprendere le varie meccaniche del gioco, come quella principale del concepimento (che dà il titolo al gioco), la particolare funzione che ci permetterà di mettere al mondo dei combattenti provetti denominati Star Children che ci daranno tutto l’aiuto possibile all’interno dei dungeon. Come purtroppo già sappiamo, ma è sempre bene ricordare, il titolo in versione PS4 presenterà svariate censure.

Vi lasciamo in compagnia del nuovo trailer. Buona visione!

CONCEPTION PLUS: Maidens of the Twelve Stars – Trailer

CONCEPTION PLUS: Maidens of the Twelve Stars – Panoramica

Il protagonista Itsuki Yuga viene improvvisamente evocato nel magico mondo di Gravania per salvarlo dalle impurità maligne che lo stanno distruggendo. Essendo il salvatore proveniente da un altro mondo gli viene affidato il titolo di “God’s Gift”. Il protagonista assieme ai suoi Star Children, nati dalla sua unione con le dodici Star Maidens, saranno la chiave per sconfiggere le impurità che affliggono il mondo.

Caratteristiche

  • Le stelle si allineano – aumenta l’affinità con le belle Star Maidens per dare luce ad una nuova generazione di Star Children, ora con una veste grafica in alta definizione
  • Alleva e combatti – forma un party di ben dodici personaggi e affronta una miriade di nemici
  • Adattati e conquista – affronta gli Stardust Labyrinth, capaci di modificarsi ogni volta che entreremo al loro interno per avere una sfida sempre differente
  • Più si è, meglio è – migliora il tuo legame con un nuovo personaggio inedito: Alfie

Fonte: Spike Chunsoft via TwInfinite

Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.