ALEcomics 2021: il festival del fumetto di Alessandria tornerà anche quest’anno

Alecomics, il festival del fumetto di Alessandria tornerà anche quest'anno

Con un progressivo allentamento delle restrizioni visti i numeri della pandemia, anche le fiere del fumetto italiane stanno cominciando a tirare un sospiro di sollievo e a fissare le proprie date per l’edizione di questo, ancora incerto, anno 2021. Una delle fiere più “locali” ma che sta assumendo una grossa rilevanza da qualche anno è ALEcomics, fiera piemontese che si svolge, come il nome suggerisce, ad Alessandria; tradizionalmente nel mese di settembre, e anche quest’anno le date sono nuovamente confermate: l’11 e il 12 settembre, mentre il tema dell’edizione di quest’anno saranno i mitici anni ’80, periodo in cui abbiamo iniziato seriamente ad importare una quantità considerevole di fumetti, show e videogiochi dal paese del Sol Levante.

AleComics nasce nel 2014, e da sempre si è svolta in una cornice molto particolare: la Cittadella di Alessandria, fortificazione di età pre-napoleonica che nei due giorni di fiera si anima grazie agli appassionati di fumetti, animazione, intrattenimento e videogiochi. Oltre alle consuete bancarelle per gli acquisti, è presente una grossa self area per artisti emergenti, autopubblicazioni e simili; oltre ad un enorme cortile interno con palco annesso per eventi “classici” alle fiere di questo genere, come cosplay contest (che si ripeterà anche quest’anno), spettacoli canori e di ballo. Non solo: da quest’anno la fiera è anche affiliata al RIFF, la Rete Italiana dei Festival del Fumetto, associazione di categoria che si occupa di dare maggiore legittimità a queste fiere dialogando direttamente con le istituzioni, organizzando concorsi per artisti emergenti e non solo.

Da assidui frequentatori della fiera da alcuni anni, è importante notare che anche l’anno scorso, in mezzo a tutte le restrizioni, la fiera si è tenuta ugualmente praticamente secondo gli standard, e gli astanti hanno mantenuto sempre un ottimo comportamento, rispettando tutte le norme previste, cosa che chi scrive questo articolo ha potuto sperimentare di persona. È lecito dunque aspettarsi che, a meno di stravolgimenti dell’ultimo minuto, anche questa volta la fiera potrà svolgersi in totale sicurezza.

La prevendita dei biglietti è già aperta su LiveTicket, mentre vi lasciamo alla descrizione del tema dell’edizione di quest’anno, e alla panoramica dell’artista che ha realizzato la locandina di quest’anno. ALEcomics si svolgerà presso la Cittadella di Alessandria, in Via Pavia, 2, 15121 Alessandria (AL), l’11 e il 12 settembre, dalle 10 alle 19. L’abbonamento per entrambi i giorni della manifestazioni costa 14,30 euro, ridotto a 11 euro per i bambini dai 7 ai 12 anni. Il giornaliero ha invece un costo di 8,80€ e ridotto a 5,50€, sempre per i bambini dai 7 ai 12 anni. I biglietti sono acquistabili anche con 18app e carta del docente.

IL TEMA E LA LOCANDINA

ALEcomics 2021 sarà un tuffo nel passato che celebrerà gli anni ’80: la “Golden Age” del fumetto giapponese e dei film e serie TV diventati cult. Patlabor, Ken il Guerriero, la DeLorean di Ritorno al futuro, Goku, Akira ed Optimus Prime: questi i personaggi che circondano l’uomo nero, mascotte del festival, quest’anno agghindato a tema per trasportare i visitatori del festival in un viaggio fatto di ricordi e nostalgia.

Sullo sfondo, come da tradizione, spiccano dei riferimenti alla città di Alessandria. In una griglia che richiama il mondo di Tron, di fronte ad un tramonto artificiale, spiccano infatti Palazzo Rosso e la compianta ciminiera Borsalino, simbolo della città abbattuta proprio al termine degli anni ’80.

L’artista: Nicolò Santoro, in arte Uomopasta

Torinese, classe ‘95. Disegna da quando ha memoria. Ha frequentato il Liceo Artistico Cottini, Scuola Internazionale di Comics (fumetto) e l’iMasterart (illustrazione digitale). Lavora a Torino presso lo studio grafico ‘’Black Flamingo’’, dove vengono realizzati disegni e concept per giocattoli venduti nel mondo. Nonostante l’amore per ‘’Berserk’’ che lo ha spinto a voler disegnare e creare fumetti, legge qualsiasi genere di storia.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Ossessionato da Le Bizzarre Avventure di JoJo e METAL GEAR, pensa che TRIGGER abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene, finché non gli parli di microtransazioni.

Akiba Gamers su Twitch

Scopri il palinsesto settimanale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*