Ciconia When They Cry e Umineko no Naku Koro ni Saku subiscono un nuovo ritardo

ciconia when they cry

Dopo poco più di un mese da quando ci è giunta la spiacevole notizia del ritardo nell’uscita di Ciconia When They Cry e Umineko no Naku Koro ni Saku su PC, ecco che i due vengono nuovamente posticipati… anche se stavolta in modo meno generico.

Entrambi i giochi erano originariamente stati fissati per l’estate 2019, per poi venire spostati a un generico settembre. La data che ci viene data adesso è 4 ottobre, nella speranza che possa rimanere tale.

Se vi siete persi la piccola introduzione a Ciconia When They Cry rivelata nel corso del Sakura-Con 2019, ve la riproponiamo di seguito:

In Ciconia When They Cry, la Terza Guerra Mondiale è arrivata e finita, con l’inverno nucleare evitato per un soffio grazie alla tecnologia che ha portato allo sviluppo del Gauntlet, oggetto che permette a tutti coloro che ne possiedono uno di volare come dei Jet, combattere come delle navi da guerra, e resistere agli attacchi come dei carri armati. Questo Gauntlet richiede però particolare talento e un addestramento speciale, eseguito sin dalla tenera età, per poter essere correttamente controllato, e tutti coloro che riescono nell’ardua impresa di entrare in simbiosi con questo oggetto vengono chiamati Gauntlet Knights. I personaggi principali di Ciconia When They Cry saranno proprio dei Gauntlet Knights, che dopo aver preso parte alla pacifica competizione dell’International Battle Standard Festival diventeranno amici grazie al loro sogno comune: prevenire le guerre. Sfortunatamente una serie di eventi sembra portare alla Quarta Guerra Mondiale, e questi ragazzi non saranno altro che pedine di un pericoloso gioco in mano ai potenti. I ragazzi saranno obbligati ad uccidersi l’un l’altro? Chi sono i veri giocatori di questa guerra? E voi, fan della serie When They Cry, combatterete per il vostro posto in questo sadico gioco mortale?

Fonte: 07th Expansion via Gematsu

Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.