NASA: un asteroide chiamato Naoki Yoshida

NASA: un asteroide chiamato Naoki Yoshida

Naoki Yoshida, producer di FINAL FANTASY XIV noto con il nickname di Yoshi-P, potrà vantarsi da oggi di avere un asteroide che porta il suo nome. Un giocatore dell’MMORPG di SQUARE ENIX ha aperto una discussione su Reddit informando gli utenti della community che aveva l’opportunità di dare il nome a un asteroide, chiedendo loro consiglio. La decisione è stata insindacabile e adesso esiste un piccolo corpo celeste che porta il nome di Yoshidanaoki. Naturalmente, il giocatore in questione ha fornito la sicurezza che si tratta di un fatto reale, mostrando una GIF dell’asteroide in orbita e la prova del nome con cui è stato ufficialmente battezzato.

È buffo pensare che un asteroide si trovi in qualche modo al centro delle vicende di A Realm Reborn e proprio Yoshida stesso ne sia il responsabile. Tramite la caduta di un gigantesco asteroide, infatti, è stato possibile ripartire quasi da zero nella costruzione del gioco che noi tutti conosciamo, dopo il lancio fallimentare del FINAL FANTASY XIV originale.

Le vicissitudini dell’asteroide Yoshidanaoki sono consultabili attraverso il sito della NASA.

FINAL FANTASY XIV: ENDWALKER, invece, è disponibile su PC, PlayStation 4 e PlayStation 5 e ha da poco ricevuto l’aggiornamento 6.1.

Fonte: GAME WATCH via Siliconera

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile grazie al tuo supporto! Puoi iscriverti ai nostri canali social, condividere i nostri articoli tramite gli appositi link e fare passaparola fra i tuoi amici.

Dal 2013 la redazione di Akiba Gamers si prodiga nell'informare e intrattenere gli appassionati di videogiochi giapponesi. Dal 2018 il sito parla anche di Giappone, anime, manga, cinema e tanto altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.