DEATH STRANDING potrebbe uscire nei primi mesi del 2019

DEATH STRANDING / Sony

Durante il corso di una recente intervista di Dan Fogler attraverso il proprio podcast, il celebre attore Norman Reedus, che “interpreta” il protagonista Sam nel nuovo e attesissimo DEATH STRANDING per PlayStation 4, ha colto l’occasione per rivelare alcune interessanti indiscrezioni sul nuovo titolo firmato Hideo Kojima.

Dopo aver introdotto un po’ la situazione, raccontando brevemente il suo incontro con Kojima e il loro precedente progetto, Reedus spiega che questo gioco ancora avvolto dal mistero è diverso dal classico “uccidi chiunque ti si pari davanti”, ma sarà più un qualcosa che unisce le persone. Anche nel modo in cui lo si gioca, con utenti che sono chiamati a costruire e connettere le proprie strade con altre persone che stanno facendo lo stesso. Il personaggio che interpreta è affetto dalla fobia del contatto umano, che però imparerà a vincere pian piano con il proseguimento del gioco. Visivamente è bellissimo, e la storia narrata è totalmente di un altro livello.

Alla fatidica domanda di quando questo verrà reso disponibile, l’attore rivela che ha ancora tre sessioni di mocap (motion capture) che inizieranno la prossima settimana, ma crede possa veder la luce nei primi mesi del 2019.

Almeno stando ad alcuni leak passati, la data ufficiale sarebbe dovuta arrivare nel corso dei The Game Awards 2018 di stanotte. Sfortunatamente non si è rivelato vero.

Fonte: Gematsu

Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.