Giappone: uomo arrestato per aver minacciato SEGA 12 volte

Giappone: uomo arrestato per aver minacciato SEGA 12 volte

Vincere e perdere nei videogames è una consuetudine, si esulta nei momenti di vittoria e ci si abbatte o arrabbia nel momento della sconfitta, ma è anche vero che al mondo siamo diversi l’uno dall’altro, e ciascuno di noi ha le proprie reazioni alle varie situazioni. Anche se talvolta, come in questo caso, decisamente troppo eccessive. Dal Giappone arriva la notizia dell’arresto di Akira Watanabe, 54 anni, ha avanzato minacce a SEGA di dare fuoco alla compagnia e uccidere i dipendenti.

Sicuramente vi starete chiedendo “perché?!“, come si può arrivare a tanto? Ebbene, durante il suo interrogatorio con le forze dell’ordine del Dipartimento della Polizia metropolitana di Tokyo, l’uomo ha rivelato di essere frustrato per aver perso a un gioco online.

Date le gravi minacce ricevute, 12 per l’esattezza, SEGA ha tenuto dei meeting per pensare alla situazione e ha rafforzato la propria sicurezza. Mossa necessaria, in quanto non è la prima volta che la frustrazione per futili motivi porta a gesti estremi, come nel caso dello studio di animazione Kyoto Animation.

Fonte: TV Asahi via Anime News Network

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile grazie al tuo supporto! Puoi iscriverti ai nostri canali social, condividere i nostri articoli tramite gli appositi link e fare passaparola fra i tuoi amici.

Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.