Catherine: Full Body – Prime informazioni

catherine playstation 3

Solo questa mattina abbiamo avuto modo di confermare il lieto arrivo di Catherine: Full Body sulle nostre console, così da rendere realtà le speculazioni e dubbi degli ultimi giorni. Lo sviluppo di questo remaster è frutto del lavoro congiunto di ATLUS e Studio Zero, e il titolo Full Body fa riferimento al voler raggiungere nuove vette con questa nuova edizione del gioco. Anche il lato più erotico offerto dal titolo originale, che molti di noi ricordano, qui sarà esteso con nuovi episodi, eventi e anche finali.

Catherine fa riferimento all’action puzzle game originariamente rilasciato su PlayStation 3 e Xbox 360 nel 2011. La storia segue le vicende di Vincent, il quale ha appena tradito la sua fidanzata Katherine con una donna di nome Catherine, ed è disperatamente in cerca di sopravvivere agli incubi scaturiti come conseguenza delle sue azioni. Come se non bastasse qui entrerà una nuova ragazza, la cui sola presenza sarà in grado di stravolgere ancora di più la vita del nostro protagonista. Il suo nome è Rin, una pianista presso il bar visitato regolarmente da Vincent la cui gentilezza riceverà voce dalla doppiatrice Aya Hirano. Il suo ruolo nella narrazione sarà di sostenere il giovane e di mostrargli nuovi valori, quasi guarirlo da quell’esistenza fatta di soli incubi.

Sul profilo tecnico la casa di sviluppo conferma l’arrivo di una nuova modalità di gioco rivolta al pubblico poco affine al sistema così da potersi godere il titolo senza affanni grazie ad appositi aiuti, potendo tranquillamente tornare alla modalità standard in qualunque momento, oltre ad un bilanciamento generale della difficoltà e dei sistemi di controllo. Ad esempio fanno riferimento ad una nuova meccanica che ci permette di muovere un gruppo di blocchi dopo averli connessi, probabilmente in fasi di gioco specifiche. Le due differenti piattaforme di gioco, ovvero PlayStation 4 e PlayStation Vita, potranno godere del cross-save. Una modalità online poi permetterà ai giocatori di confrontarsi all’interno di varie sfide.

Lo sviluppo è attualmente al 50%, troppo presto per conoscere l’eventuale finestra di lancio e i relativi prezzi.

Ma questo non è tutto! Se ne avete memoria, gli ultimi tempi hanno associato alla casa di sviluppo Studio Zero un misterioso titolo tutt’ora ignoto, che porta il nome in codice Project Re Fantasy. L’ultima volta che ne parlammo fu ben sei mesi fa, in seguito alle speculazioni di un presunto arrivo su PlayStation 4. Da lì il nulla.

Oggi gli sviluppatori ci confermano che sono arrivati a un buon punto nella stabilizzazione del progetto, così da dare presto un’identità più concreta al genere creato da ATLUS. Sulla stessa linea sono soddisfatti delle assunzioni dell’ultimo periodo, commentando però l’insufficienza di organico di cui avrebbero ancora bisogno, in particolare programmatori e designers. Noi auguriamo loro ogni bene, così da riuscire a raggiungere il prima possibile il traguardo che si sono prefissati. Voi? Avete qualche idea, qualche… sospetto di come il gioco potrebbe apparire?

Fonte: Studio Zero via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione