Valkyria: Azure Revolution accoglie Maxim, l’antagonista principale

Valkyria: Azure Revolution

L’ultimo numero del settimanale Famitsu, la cui anteprima è emersa in rete in queste ultime ore, presenta un nuovo articolo che riguarda  Valkyria: Azure Revolution, nuovo capitolo dell’epopea firmata SEGA e Media Vision in arrivo su PlayStation 4 nel corso di questo inverno del 2016.

Protagonista dell’aggiornamento odierno è Maxim, quello che, a tutti gli effetti, pare l’antagonista principale del gioco, in qualche modo rivale del nostro alter-ego. Assieme a lui vengono evidenziati nuovi stralci del battle system, che i giapponesi potranno provare con mano attraverso la demo rilasciata assieme alla prima tiratura di copie Valkyria Chronicles Remaster, nonché l’intervista a Yatsunori Mitsuda, incaricato di comporre la colonna sonora del gioco, e Sarah Lim, che canta la “Song of Death” della valkyria presente in questo gioco. Attendiamo una traduzione completa dell’articolo da proporvi nelle prossime ore.

AGGIORNAMENTO: Ecco approdare in rete nuovi dettagli riguardo l’antagonista appena introdotto, Maxim, e la demo del titolo che sarà inclusa nelle prime edizioni di Valkyria Chronicles Remaster.

Maxim

Nato nel territorio dell’impero, Maxim venne scelto come ufficiale dall’imperatore Claudius in persona, diventando così un giovane soldato. Utilizzato come esperimento umano, adesso è in grado di utilizzare arti magiche dalla potenza devastante.

Battle Demo Ver. 1.0

Il titolo presenterà un battle system denominato LeGION, che sarà possibile provare con mano grazie alla demo inclusa nelle prime edizioni di Valkyria Chronicles Remaster. Questa versione di prova metterà a disposizione due missioni: Morda Practice Fight e Morda Suppression Fight.

Movimenti e attacchi a lunga distanza – I giocatori potranno prendere il controllo dei personaggi con movimenti diretti. Sarà possibile aprire il fuoco in direzione dei simboli nemici, e utilizzare armi secondarie per appositi attacchi a distanza. Durante il movimento, mediante la pressione del tasto cerchio, sarà possibile nascondersi e coprirsi dietro gli appositi sacchi di sabbia. Il tasto dorsale R1 potrà essere utilizzato per sparare con l’arma primaria, mentre con L1 o quadrato utilizzeremo una delle secondarie per attacchi a lungo raggio. Se il tutto andrà a buon fine, ci ritroveremo in uno stato avvantaggiato per il combattimento ravvicinato.

Combattimenti ravvicinati – Durante le fasi di combattimento ravvicinato sarà possibile attaccare i vari avversari utilizzando quattro tasti assegnati alle armi e alle arti magiche. Nelle battaglie, le reazioni degli alleati e nei nemici cambieranno a seconda della situazione specifica in cui ci ritroveremo, e avranno una grande influenza sullo svoglimento dello scontro. Sorprendendo un avversario con un attacco da lunga distanza infatti, la sua reazione cambierà, offrendoci così un grande vantaggio.

Se gli HP scendono a zero, comparirà su quel preciso personaggio una sorta di conto alla rovescia verso la morte. In questi casi sarà necessario soccorrerlo immediatamente prima che il timer scada e muoia. Non sarà possibile far rivivere un alleato deceduto in battaglia.

Le musiche di sottofondo cambieranno a seconda degli scenari e delle battaglie che effettueremo.

valkyria-azure-revolution-famitsu-scan

Fonte: Famitsu via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Avatar
Dal 2013 la redazione di Akiba Gamers si prodiga nell'informare e intrattenere gli appassionati di videogiochi giapponesi. Dal 2018 il sito parla anche di Giappone, anime, cinema e tanto altro.