Xbox Game Pass su Switch? Phil Spencer non lo esclude

Xbox Game Pass

Di recente Phil Spencer, capo della divisione Xbox di Microsoft, ha parlato con Kotaku riguardo a diversi retroscena sulle nuove Xbox Series S ed X, della possibilità di far approdare diversi servizi come Xbox Game Pass su Nintendo Switch, e molto altro. Vi riportiamo qui sotto le parti salienti che interesseranno anche al pubblico giapponese.

Series S sarà la vera hit

Secondo Phil Spencer, sarà Series S e non Series X la vera hit di Microsoft, almeno sul lungo periodo. Ha avuto infatti questo da dire: “Probabilmente venderemo interamente tutto lo stock iniziale, e la domanda sarà sicuramente più alta dell’offerta. Per noi e per PlayStation, all’inizio il numero delle vendite sarà dettato dalla capacità di approvigionamento. Tuttavia, ci aspettiamo che durante la generazione sarà il prezzo a fare la differenza e dunque Series S venderà di più. Inoltre, su questa console i tempi di caricamento saranno ancora minori a causa della resoluzione più bassa da caricare.

Sul lavoro extra per sviluppare le versioni Series S

Spencer ha ammesso che sviluppare una versione del gioco per Series S e una per Series X richiederà maggior lavoro da parte degli sviluppatori. Ha quindi dichiarato: “Certo, non mentirò su questo. Ci sono due specifiche hardware differenti e dunque il lavoro richiesto sarà maggiore. Tuttavia, lo facciamo per espandere il mercato.”

Sui giochi Bethesda Softworks su PlayStation

Kotaku ha chiesto a Phil Spencer se fosse possibile recuperare i 7.5 miliardi di dollari usati nell’operazione, vendendo i titoli di ZeniMax solamente su Xbox, e l’interessato ha risposto che sì, sarebbe possibile sulla carta, visto l’ecosistema Xbox unito ad xCloud, al Game Pass, e al mercato PC. Tuttavia, non hanno intenzione di farlo, poichè gli accordi presi non parlano di esclusività di alcun tipo. Si deciderà caso per caso, come disse in precedenza.

Sulle esclusive cross-gen

Sembra che almeno all’inizio del suo ciclo vitale, diverse esclusive di Series S | X non saranno disponibili su Xbox One. In questo caso, Spencer ha detto che si deciderà caso per caso la compatiblità.

Sulla relazione con Nintendo

Ecco la parte più interessante dell’intervista: a Phil Spencer è stato chiesto di parlare della relazione che Microsoft ha con Nintendo, e il capo della divisione Xbox è stato chiaro: la relazione fra le due compagnie è solida e molto fruttifera (come ci ha dimostrato l’aggiunta di Steve ed Alex di Minecraft a Super Smash Bros. Ultimate), ma al momento la compagnia di Redmond non ha intenzione di rilasciare i propri giochi su Switch singorlarmente. Spencer ha detto che se fosse per lui, infatti, l’intero ecosistema Xbox dovrebbe arrivare sulla piattaforma, e questo significa che vi arriverebbero servizi come Xbox Live ed il tanto amato Game Pass.

Fonte: Kotaku via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Lorenzo Repetto
Ossessionato da Le Bizzarre Avventure di JoJo e METAL GEAR, pensa che TRIGGER abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene, finché non gli parli di microtransazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ilCirox Channel - Memes, offerte e games