NEW GUNDAM BREAKER – GUNPLA Builders Contest: l’esito finale

Dopo un'attenta valutazione, eccoci finalmente giunti alla resa dei conti con il GUNPLA Builders Contest. Chi sarà il vincitore?

NEW GUNDAM BREAKER – GUNPLA Builders Contest: l’esito finale

Per celebrare l’uscita di NEW GUNDAM BREAKER, new entry della popolare serie e prima ad approdare ufficialmente in Occidente (di cui potete leggere la nostra recensione), lo scorso 22 giugno abbiamo deciso di deliziare i nostri amati utenti con un particolare contest a tema: il GUNPLA Builders Contest!

Questo metteva in palio il bellissimo Real Grade (RG) in scala 1/144 dell’RX-0 Unicorn Gundam 02 Banshee Norn, una delle bellissime unità apparse nella serie Mobile Suit Gundam Unicorn. Il contest in questione richiedevai ai giocatori di creare il proprio GUNPLA personale all’interno del gioco e inviarcela, e la più originale, indipendentemente dal fatto che essa fosse stravagante o la più cool, avrebbe vinto l’ambito premio.

Giunti alla resa dei conti, le tante candidature arrivate hanno richiesto un po’ di tempo in più prima di riuscire a deciderci sulla migliore, ma finalmente ne siamo usciti con un vincitore!

Revolve Gundam (Test Type)

Un Mobile Suit che si trova attualmente in fase di testing (anche nel gioco stesso) specializzato in veloci attacchi a distanza, ma che allo stesso tempo è capace di non farsi mancare nulla anche dal lato del combattimento ravvicinato grazie alla sua elevata agilità nei movimenti.

Facciamo le nostre più sentite congratulazioni ad Alberto Magrini, che si porta a casa il bellissimo RG dell’RX-0 Unicorn Gundam 02 Banshee Norn!

Redazione
Dal 2013 la redazione di Akiba Gamers si prodiga nell'informare e intrattenere gli appassionati di videogiochi giapponesi. Dal 2018 il sito parla anche di Giappone, anime, cinema e tanto altro.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*