Masami Yamamoto, producer di Bloodborne, lascia SIE Japan Studio

Masami Yamamoto

Masami Yamamoto, producer di titoli come Bloodborne e Tokyo Jungle, ha annunciato tramite i suoi social network di aver lasciato SIE Japan Studio. Nel suo messaggio rilasciato su Twitter, il producer dichiara che continuerà a lavorare per l’industria videoludica e che in futuro potrà occuparsi di diverse piattaforme. Il messaggio dice:

Con la mia ultima posizione all’interno di Sony Music Entertainment, ho lavorato all’interno di Sony per ben 25 anni. In quanto sviluppatore, poter lavorare con una compagnia first party è stato un sogno diventato realtà, ed è merito di tutto il vostro supporto. In futuro sarò in grado di lavorare su giochi che sbarcheranno anche su altre piattaforme, che strana sensazione…

Yamamoto-san è il secondo membro di SIE Japan Studio a lasciare per dedicarsi ad altri progetti in vista della riorganizzazione dello studio che avverrà nel corso di aprile. Assieme a lui anche un suo collega ha preso la stessa decisione, si tratta di Masaaki Yamagiwa. Non ci resta che attendere per scoprire quale sarà il nuovo organico di SIE Japan Studio.

Fonte: SIE Japan Studio via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Akiba Gamers su Twitch

Scopri il palinsesto settimanale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*