New GUILTY GEAR: Intervista ai produttori dal TGS2019

New GUILTY GEAR: Intervista ai produttori dal TGS2019

Dopo i trailer rilasciati nella giornata di ieri nel corso del Tokyo Game Show 2019 che si sta tenendo a Chiba, Tokyo, il magazine Famitsu ha intervistato i direttori e produttori generali del titolo Daisuke Ishiwatari e Akira Katano, per parlare del gioco in sviluppo in maggior dettaglio.

Dopo il trailer mostrato a sorpresa all’EVO 2019, infatti, molti fan si stanno chiedendo il motivo di un cambiamento così radicale, dato che questo nuovo GUILTY GEAR si propone come un vero e proprio reboot, come potrete leggere seguendo questo link.

Vi riportiamo qui sotto alcuni estratti dell’intervista, riassunta per maggior chiarezza con i suoi punti salienti.

  • Riguardo la scelta del titolo senza suffissi: il team di sviluppo non ha ancora deciso se sarà un titolo con suffisso numerato o meno,  questo perché si sta ancora decidendo cosa includere e cosa no; è stato però confermato che non appartiene alla serie Xrd, che viene considerata conclusa con Rev2.
  • Riguardo ai cambiamenti di gameplay e comparto visivo: il gioco sta venendo costruito completamente da zero, e stando alle parole di Ishiwatari sarà molto diverso dai GUILTY GEAR a cui siamo abituati, con sistemi cambiati radicalmente. Questo si rispecchia anche nel gameplay: a livello teorico, il team di sviluppo vuole sfatare il mito dell’eccessiva difficoltà di questa serie picchiaduro che ha sempre allontanato i neofiti. Per questa ragione, si sta pensando di semplificare in qualche modo l’inizio del gioco per permettere a più persone di interessarsi, mantenendo però la profondità che lo ha sempre caratterizzato ai livelli di abilità più alti. Invece di creare qualcosa di complesso per tutti, ARC SYSTEM WORKS sta lavorando a qualcosa che sia semplice da comprendere anche visivamente per novizi e veterani senza sacrificare la componente hardcore.
  • Riguardo a nuovi personaggi e volti noti: prima di far fare ai giocatori speculazioni sul roster i produttori hanno voluto informarli che il titolo sta venendo realizzato senza riadattare nulla dai precedenti, e che probabilmente non tutti i personaggi pianificati riusciranno a essere presenti al day one. Persino il nuovissimo personaggio inedito mostrato è stato creato proprio per rimarcare il distacco dal passato, anche se nell’intervista è stato confermato che è in qualche modo connesso alla storia di GUILTY GEAR: cronologicamente parlando, questo nuovo titolo si colloca dopo la fine di Rev2, ma i personaggi sembrano diversi a causa di una nuova direzione di design.
  • Riguardo alla demo giocabile e all’esclusività: la demo sarà giocabile all’ARC Revo America 2019 e non includerà tutte le feature che i giocatori potranno aspettarsi nel gioco finito, ma sarà abbastanza per dare un’infarinatura generale. Anche se è stato annunciato che il titolo uscirà per PlayStation 4, questo non significa che sia un’esclusiva stando alle parole di Katano, che ha confermato che per novità su altre piattaforme sarà solo necessario aspettare ancora un po’.

Fonte: Famitsu via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Lorenzo Repetto
Ossessionato da Le Bizzarre Avventure di JoJo e METAL GEAR, pensa che TRIGGER abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene, finché non gli parli di microtransazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ilCirox Channel - Memes, offerte e games