Crunchyroll: Sony conferma di aver acquisito la piattaforma

Crunchyroll / Sony

Dopo essere stato anticipato da Nikkei Asia, Sony conferma di aver portato a termine le trattative di acquisizione della piattaforma Crunchyroll.

La compagnia ha speso ben 1.175 miliardi di $ (circa 970 milioni di €) per poter acquistare la piattaforma dal suo precedente proprietario, il conglomerato nordamericano AT&T. Crunchyroll verrà così annessa a Funimation, che distribuisce in Nord America titoli come Attack on Titan, Fullmetal Alchemist e ONE PIECE, garantendo così a Sony un vastissimo potere decisionale per quanto riguarda gli anime negli Stati Uniti.

Joanne Waage, manager generale di Crunchyroll, ha annunciato che la società è estremamente emozionata di iniziare questa nuova avventura. Durante un’intervista ha dichiarato quanto segue:

Col tempo Crunchyroll è riuscita a costruirsi una fanbase a livello mondiale che vanta oltre 3 milioni di iscritti, 50 milioni di follower sui social media e oltre 90 milioni di utenti registrati. Ed è proprio grazie ai nostri fan che siamo riusciti a rendere gli anime un fenomeno globale. Sfruttare la forza della nostra piattaforma in combinazione con l’esperienza di Funimation è una prospettiva davvero incredibile, e si tratta di una vittoria per tutti gli amanti dell’animazione giapponese.

Ecco invece le dichiarazioni di Colin Decker, CEO di Funimation Global Group:

L’unione tra Funimation e Crunchyroll è una vera e propria vittoria per tutti gli appassionati di anime in tutto il mondo, che ci permetterà di elevare ulteriormente questa forma d’arte. Combinare le due compagnie ci darà la possibilità di competere su scala globale, e sono onorato di poter accogliere tutti i membri dello staff di Crunchyroll e condividere con loro il nostro obiettivo: far si che chiunque possa entrare nel mondo degli anime.

Non ci resta dunque che attendere per scoprire come la gestione di Sony influirà sui contenuti presenti su Crunchyroll e sulle funzionalità della piattaforma stessa, e soprattutto come questa impatterà sul mondo degli anime in Occidente.

Fonte: Sony via The Verge

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*