Earwig e la Strega arriverà su Netflix il prossimo mese

Earwig e la Strega arriverà su Netflix il prossimo mese

Tramite il trailer che trovate incluso in coda a questa notizia, Netflix ha annunciato l’arrivo sulla piattaforma, anche in Italia, dell’ultimo lavoro targato Studio Ghibli, il lungometraggio intitolato Earwig e la Strega. Si tratta del primissimo film dello studio realizzato in CGI, diretto da Goro Miyazaki, figlio del ben più celebre Hayao.

In passato, Goro ha diretto La collina dei Papaveri e I Raccondi di Terramare. Earwig è l’adattamento del romanzo di Diana Wynne Jones, che ha esordito sulle reti televisive giapponesi di NHK il 30 dicembre dello scorso anno, ed è approdato nei cinema italiani grazie a Lucky Red il 24 giugno.

Earwig e la Strega – Trailer Netflix

Sinossi del film

Gli orfanotrofi sono posti orribili. Ma Earwig adora il St. Morwald perché, da quando è stata lasciata ancora in fasce all’ingresso dell’istituto, tutti fanno esattamente quello che vuole. Le cose cambiano il giorno in cui una coppia un po’ inquietante (che si sforza di apparire normale) decide di adottare proprio lei. Earwig viene così catapultata nella misteriosa abitazione di Bella Yaga e Mandragora, tra stanze segrete, pozioni e libri di magia, e non ci metterà molto a scoprire che la sua nuova ‘mamma’ è una strega, con tutte le conseguenze che ne derivano! Ma grazie alla sua intelligenza e al prezioso aiuto di Thomas, un gatto parlante, Earwig troverà il modo di farsi rispettare. Una piccola storia di grande coraggio, che insegna a non abbattersi mai, nemmeno quando tutto sembra prendere la piega sbagliata.

Fonte: Netflix

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*