YO-KAI WATCH 4: uscita rimandata al prossimo anno

YO-KAI WATCH 4

Dopo Inazuma Eleven Ares, LEVEL-5 posticipa anche l’uscita del suo promettente YO-KAI WATCH 4, primo capitolo della saga esclusivo per Nintendo Switch. L’uscita del gioco, prevista al momento solo in Giappone, era stata indicata per l’inverno di quest’anno, ma slitta ora alla primavera del 2019, come rivelato dalle pagine dell’ultimo numero uscito in patria del mensile per ragazzi CoroCoro.

Non ci resta che attendere ulteriori sviluppi sulla faccenda. Da poco, LEVEL-5 e Nintendo hanno annunciato l’arrivo in Europa di YO-KAI WATCH 3, previsto per l’8 febbraio 2019 su Nintendo 3DS.

YO-KAI WATCH 4: Novità

  • Più di un solo Protagonista – I giocatori potranno controllare liberamente Natsume, Keita e Shin, i protagonisti dei tre mondi. In aggiunta, i personaggi apparsi nell’anime Shadowside sono giocabili.
  • Battle System Evoluto: gli Umani combattono – Il battle system di YO-KAI WATCH 4 è totalmente differente rispetto a quello utilizzato nei capitoli precedenti. Personaggi come Keita e Natsume parteciperanno attivamente alle lotte aiutando i loro compagni Yo-kai.
  • Un Quarto Mondo – C’è un altro mondo al di fuori dei tre che compongono questo quarto capitolo della saga: un “Quarto Mondo” che sembrerebbe esistere soltanto in questo gioco. La chiave per aprirne la porta, sembrerebbe risiedere nell’Ark Yo-kai.

Fonte: CoroCoro via Gematsu

Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.
Playasia - Play-Asia.com: Online Shopping for Digital Codes, Video Games, Toys, Music, Electronics & more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*