DRAGON QUEST Heroes II: immagini e nuove informazioni sul gameplay

DRAGON QUEST Heroes II

Ryota Aomi, producer di DRAGON QUEST Heroes II: The Twin Kings and the Prophecy’s End, ha annunciato tramite un post sul suo profilo Twitter che lo Space-Time Labyrinth sarà giocabile anche in modalità single player, contrariamente a quanto dichiarato in precendenza.

“Inizialmente, lo Space-Time Labyrinth era un dungeon esclusivo per la modalità multiplayer, ma dopo l’annuncio del 24 febbraio, dopo aver considerato le richieste di tutti, abbiamo deciso di renderlo disponibile anche nella modalità giocatore singolo.”

Oltre a questo annuncio, SQUARE ENIX ha rilasciato qualche nuova informazione sul gameplay del titolo.

DRAGON QUEST Heroes II è un action RPG in cui il giocatore si ritrova a utilizzare svariati personaggi coinvolti in una grande guerra. Vi preparerete per l’avventura in città, la quale funge da base operativa, viaggerete tra diversi campi di battaglia e dungeon per raggiungere la vostra destinazione, e sconfiggerete nemici formidabili che vi aspettano per andare avanti con la narrazione della storia.

Parlate con la gente in città per ottenere nuove informazioni sugli obiettivi e utilizzate le varie strutture, per sistemare il vostro equipaggiamento oppure solo per riorganizzare il party, per affrontare al meglio la vostra missione.

Esplorate i campi e i dungeon mentre li attraversate per raggiungere la vostra destinazione, è molto importante per collezionare oggetti e sconfiggere nemici, al fine di ottere più punti esperienza. Per procedere con la storia, a volte, sarà necessario sconfiggere potenti nemici.

Zebion, capitale di tutte e sette le regioni di DRAGON QUEST Heroes II, è la base della vostra avventura. All’interno di questa troveremo la chiesa, il negozio di armi, il negozio di orb per le armature, il pentolone per migliorare gli accessori e altre strutture a noi familiari dove faranno capolino degli strani personaggi. Potrete organizzare il vostro party al Bar di Luida, per ottenere nuovi compagni basterà andare avanti con la storia, come già visto nel primo DRAGON QUEST Heroes. La locanda di Rikka, invece, funge da desk per la modalità multiplayer.

All’esterno della città ci sono diverse ambientazioni da esplorare come immense distese di verde oppure di sabbia che il giocatore potrà liberamente attraversare. I mostri bazzicano in queste zone, le quali diventeranno lo scenario di queste fiere battaglie. Ovviamente sarà possibile trovare oggetti e forzieri, come anche le entrate dei dungeon.

L’area nei pressi di Orenza è pieni di zone verdi, i mostri che le abitano, principalmente Slime, sono meno pericolosi comparati a quelli delle altre zone esplorabili. Le lande di Gywall, terra natia dei protagonisti, invece sono desertiche e nonostante tutto ci sono mostri che le popolano. Con le Waystones, che saranno disponibili solo andando avanti con la storia, potrete teletrasportarvi più facilmente e velocemente da una zona all’altra. Durante le esplorazioni, potrete incorrere in alcuni punti che emanano un piccolo bagliore, esaminadoli potrete ottenere sia vari oggetti, ma anche scrigni e vasi. La mappa mostrerà, oltre al terreno circostante, la vostra posizione, quella dei nemici e quella del prossimo obbiettivo.

Maggiori informazioni, però, verranno rilasciate durante il prossimo streaming su NicoNico, datato per l’8 di aprile alle ore 15:00 giapponesi.

Vi ricordiamo che DRAGON QUEST Heroes II: The Twin Kings and the Prophecy’s End è in arrivo sulle PlayStation 4, PlayStation 3 e PlayStation Vita giapponesi il 27 maggio prossimo.

Fonte: SQUARE ENIX via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Francesco Bellomo
Autore dei meme più memorabili, responsabile di pubbliche relazioni e marketing, è noto per il suo irraggiungibile odio verso FINAL FANTASY XV e per la trademark phrase che accompagna ogni suo video sul nostro canale: “Ma non indugiamo oltre.”
ilCirox Channel - Memes, offerte e games