SENRAN KAGURA: PEACH BEACH SPLASH non arriverà su console portatile

SENRAN KAGURA: PEACH BEACH SPLASH

La serie di SENRAN KAGURA ha sempre avuto una forte presenza sulle console portatili come Nintendo 3DS e PlayStation Vita, essendo nata proprio su di esse.

Di recente il producer del franchise, Kenichiro Takaki, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni del portale nipponico 4Gamer. Qui Takaki spiega che l’ultimo capitolo SENRAN KAGURA: PEACH BEACH SPLASH sarà un’esclusiva PlayStation 4 e non approderà su console portatile.

A seguire le sue parole.

SENRAN KAGURA: PEACH BEACH SPLASH verrà finalmente rilasciato nel marzo del 2017! Dal momento che questo capitolo è il primo della saga ad essere rilasciato solo su console casalinga, sarà pieno di elementi esclusivi che su console portatile non si sarebbero mai potuti introdurre. Noi continueremo a lavorare sodo, anche su nuove opere e nuovi sviluppi. Quindi per ora, grazie ancora per quest’anno.”

SENRAN KAGURA: PEACH BEACH SPLASH uscirà in Giappone il 16 marzo in esclusiva su PlayStation 4, mentre per quanto riguarda l’occidente sappiamo che arriverà, presto o tardi, senza però una data precisa sull’uscita.

SENRAN KAGURA: PEACH BEACH SPLASH – Sinossi

Costumi da bagno e pistole ad aqua significano SPLASH. Nell’ultimo titolo della serie di SENRAN KAGURA, le ragazze utilizzeranno a piacimento pistole ad acqua come armi, divertendosi spensierate. Il fattore decisivo della battaglia, generalmente, è dato dal tasso di umidità del team avversario. Il seno delle fanciulle ballonzolerà ulteriormente grazie ai potenti getti d’acqua. Sperimenteremo, inoltre, un’inedita storia da batticuore.

Fonte: 4Gamer via DualShockers

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Videogiocatore incallito da sempre e da anni critico del settore. Ama il Giappone e tutto ciò che lo circonda.