Tekken Card Tournament: arriva la modalità Campagna

tekken card tournament gratis

NAMCO BANDAI Games ci comunica che il gioco per smartphone e browser Tekken Card Tournament riceve oggi un aggiornamento che permetterà a tutti i giocatori di cimentarsi in una inedita modalità Campagna per giocatore singolo. Tutti i dettagli di seguito!

NAMCO BANDAI Games è felice di annunciare l’arrivo della Campagna single player nel suo rivoluzionario gioco free-to-play TEKKEN CARD TOURNAMENT.

In questa nuova modalità i giocatori possono stabilire le regole del loro Iron Fist in un viaggio attraverso 50 città giapponesi, con nuove country in arrivo tramite successivi aggiornamenti.

La conquista di ogni città non si basa solo sulla vittoria in battaglia, ma anche sull’andare incontro a specifiche condizioni, come l’utilizzo di determinate combinazioni di mosse.

Nei prossimi mesi, saranno aggiunti nuovi paesi alla modalità Campagna assicurando così che i giocatori non abbiano mancanza di terre dove regnare dopo aver sconfitto tutti gli avversari.

Disponibile in 11 lingue, TEKKEN CARD TOURNAMENT permette ai giocatori di personalizzare il proprio deck, di creare nuove carte e di allenarsi e quindi di incatenare le mosse “Focus”, “Strike” e “Block” per abbattere gli avversari di tutto il mondo con delle spettacolari combo. Il gioco è disponibile gratuitamente come app da scaricare o come gioco via browser.

Per scaricare TEKKEN CARD TOURNAMENT:

https://itunes.apple.com/app/id596424376
https://play.google.com/store/apps/details?id=eu.namcobandaigames.tekkencard

Per giocare subito su browser: http://www.card-tournament.com/tekken.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile grazie al tuo supporto! Puoi iscriverti ai nostri canali social, condividere i nostri articoli tramite gli appositi link e fare passaparola fra i tuoi amici.

Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.