Shenmue III: i modelli visti nel trailer non saranno definitivi

Shenmue III

Yu Suzuki ha svelato tantissimi nuovi dettagli per Shenmue III, il cui rilascio è previsto per la seconda metà del 2018 su PlayStation 4 e PC.

Solamente ieri è stato infatti rilasciato il primo teaser trailer dedicato al gioco, in cui abbiamo avuto modo di vedere per la prima volta il nuovo look dei protagonisti Ryo Hazuki e Shenhua Ling. Il direttore ha però svelato che i modelli poligonali dei personaggi visti nel trailer non sono quelli definitivi, ma sono incompleti. Il produttore esecutivo Hideaki Morishita ha poi confermato che, nonostante il nuovo accordo con Deep Silver, non sono riusciti a creare in tempo un trailer che rispecchiasse lo sviluppo del gioco, e che al momento ci sono ancora parti mancanti e non sufficienti.

Suzuki ha poi affermato che per il trailer hanno dovuto rimuovere le espressioni facciali, che invece sono già state implementate nello sviluppo del gioco. Ma vediamo insieme qualche dettaglio aggiuntivo rilasciato dagli sviluppatori.

Shenmue III – intervista a Yu Suzuki

  • il gioco sarà esclusivamente single player. Al momento sono stati pianificati dei contenuti aggiuntivi post-lancio, ma Suzuki non può ancora svelare dettagli;
  • i doppiatori per Ryo hanno già firmato il contratto. Si tratta di Masaya Matsukaze per il doppiaggio giapponese e di Corey Marshall per quello inglese. Ci sono tantissimi personaggi che devono essere doppiati e, visto che è passato tanto tempo dal rilascio del secondo capitolo, alcuni doppiatori sono andati in pensione. Ad esempio bisognerà cercare una nuova doppiatrice per Shenhua;
  • Se il primo Shenmue utilizzava il motore di Virtua Fighter, e il secondo capitolo quello di Virtua Fighter II, per il terzo è stato creato un motore totalmente nuovo. Il direttore vuole che il sistema di combattimento non dipenda solamente dall’abilità del giocatore nel premere i tasti, ma nelle scelte che vengono effettuate;
  • Ci sarà un gioco di corsa. Inoltre il direttore vuole implementare un sistema di pesca in cui poter rivendere i pesci catturati. Ci saranno altri modi per fare soldi come ad esempio tagliare la legna, e non mancheranno i tradizionali carrelli elevatori;
  • Suzuki vorrebbe creare un riassunto per tutti coloro che non avessero giocato i primi due capitoli della saga. Il direttore però, piuttosto che creare un filmato unico, vorrebbe che grazie ad alcuni incontri che Ryo effettuerà nella storia vengano narrati gli eventi dei capitoli precedenti. In questo modo potremo scoprire di più sul passato dei protagonisti in tutta l’interezza dell’avventura;
  • Il gioco dura circa una trentina di ore;
  • Nonostante capisca che i fan della saga vorrebbero rivedere su PlayStation 4 i primi due capitoli, Suzuki ha rivelato che i diritti li ha SEGA. Quindi, se venissero riproposti sulle console di nuova generazione, sarebbero dei diretti avversari di Shenmue III;
  • Al direttore piacerebbe realizzare un quarto capitolo visto che l’arco narrativo non si andrà a chiudere col terzo. Nonostante ci siano tanti giocatori che vorrebbero vedere la storia volgere al termine, Suzuki non vuole effettuare tagli per comprimerla;
  • Il gioco non sarà presente al Tokyo Game Show 2017, è stato presentato alla gamescom 2017 per via degli accordi con Deep Silver.

Fonte: Ys Net via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Federico Schirru
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games